Che abbuffata di libri!  A Bologna il mondo legge e disegna
Libri, immagini, disegni, i libri a Bologna sono tantissimi e anche in lingue straniere (Foto by Carla Colmegna)

Che abbuffata di libri!

A Bologna il mondo legge e disegna

Da 61 Paesi diversi editori, scrittori e illustratori si sono dati appuntamenti in nome dei ragazzi

Aiuto! Che mal di colori, mal di parole, mal di forme. Alla fiera internazionale del libro per ragazzi di Bologna ci si ammala di cose buone, sempre. Sì, perché in testa si stipano un sacco di cose meravigliosamente emozionanti e colorate. Due tra tutte la festa allo scrittore Roald Dahl (quello della “Fabbrica di cioccolato” nato cento anni fa) e quella a Shakespeare (drammaturgo stra famoso e poeta inglese morto 400 anni fa come Cervantes, quello che ha scritto Don Chisciotte della Mancia). Le persone che si danno appuntamento ad aprile a Bologna sono sempre un po’ strane, prima di tutto perché a guardarle sembra che in fondo non vogliano crescere mai. Sì, sì, se ne possono vedere alcune con i capelli bianchi, ma vestite come bambine o bambini... o fumetti. Comunque non sono cattive, anzi, quest’anno chi ama scrivere e disegnare per i bambini e per i ragazzi ha portato alla fiera internazionale del libro per bambini (si chiama così perché ci arrivano scrittori, editori e illustratori e traduttori da tutto il mondo, quest’anno da 61 Paesi) tante idee curiose.

Su La Provincia in edicola il 12 aprile altri dettagli.

© RIPRODUZIONE RISERVATA