«Brut terun» al vicino calabrese
Pensionato finisce a processo

CANTU' Per la difesa si tratterebbe di uno scontro tra stili di vita diversi, tra una coppia di pensionati e un'altra di coniugi con bambini. Per come è stata raccontata in aula dai testimoni della Procura di Como, rappresentata dal pm Nicola Ronzoni, è sembrata una serie di liti con la provenienza regionale come sfondo. Lombardi gli imputati, originario della Calabria l'uomo ascoltato come parte lesa. A lui, sposato con una ligure, sarebbero state rivolte diverse frasi. «Adesso abbiamo la Lega Nord. I calabresi li rimettiamo a posto».
Al Tribunale di Cantù, si è aperto il processo nei confronti di una coppia di pensionati marianesi accusata di concorso in ingiurie e minacce continuate.
Tutto comincia quando un 44enne di origine calabrese compra casa dal fratello dell'accusato in via Monte Grappa a Mariano. Molte le frasi su cui il processo deve fare luce. Tra le altre: «Mi aveva detto mio fratello che avrebbe messo qui il peggior terùn, l'ha fatto». «Non fare il calabrese con me, voi calabresi taglierete anche la testa, ma io ai calabresi posso tagliare le gambe». «Brutti calabresi, con noi non la spunterete».

Il servizio su La Provincia in edicola venerdì 1 marzo

e.marletta

© riproduzione riservata

Accedi al sito per commentare

I commenti dei lettori (18)

  • 18 | giacams3 - Messaggi (312) - 01-03-2013 - 21:05h

    @lukas77 -> ke?! ok basta o degeneriamo

  • 17 | lukas77 - Messaggi (61) - 01-03-2013 - 20:48h

    Caro pietropaolo. A volte sono stato censurato anche io. Però come te mi ritengo un paladino della lingua italiana. Soprattutto del tanto bistrattato congiuntivo. E devo purtroppo farti notare ke nel tuo ultimo post hai scritto "Dovevano" mentre la forma corretta risulta essere "dovessero". Riguardo l'articolo invece mi pare ci siano anche minacce e nn solo offese. Questo x rispondere a chi minimizza.

  • 16 | lucaboselli1971 - Messaggi (479) - 01-03-2013 - 19:22h

    non male quindici commenti per questa motiziola di folclore

  • 15 | ricreds - Messaggi (429) - 01-03-2013 - 18:14h

    Ridicolo! La giustizia italiana,che sicuramente non brilla per operosità e per tempistica, si deve occupare di queste assurdità. Non conto le volte ke ho sentito un.....meridionale......apostrafare un Nordico con il termine Polentone, ma non mi risulta ci siano state querele. Personalmente, ne sarei pure onorato!

  • 14 | utente1 - Messaggi (55) - 01-03-2013 - 17:10h

    Avete ragione , questo è razzismo.........magari "l'era un bel terun" .....eddai con tutti i problemi che abbiamo!

  • 13 | Lariosaurus - Messaggi (363) - 01-03-2013 - 16:50h

    Personalmente sono stato censurato più d'una volta e non sempre per frasi offensive... Ma voglio dire anch'io la mia su questa vicenda... Ritengo offensive certe frasi per cui sicuramente non prenderò la difesa del leghista... opsss! ...volevo dire del pensionato, ma sarebbe bello capire se ci sono dietro altri fatti che non conosciamo... ... ...sarebbe bello? Ma che dico... alla fin fine sono litigi di cortile, è il caso di farne un caso nazionale?

  • 12 | la.provincia - Messaggi (36) - 01-03-2013 - 16:28h

    Caro pietropaolo, normalmente facciamo buon uso dei post che segnalano imprecisioni grammaticali o errori (nessuno è perfetto), nel senso che correggiamo i pezzi. A quel punto, con il testo corretto, non pubblichiamo il post perché non avrebbe più senso mostrare una segnalazione che rileva un errore che non c'è più. Per il resto può succedere di cancellare post, solo nel caso contengano frasi offensive passibili di querela. Buona giornata

  • 11 | pietropaolo - Messaggi (279) - 01-03-2013 - 14:31h

    @giacams3 I miei post non pubblicati riguardavano imprecisioni grammaticali in alcuni articoli e quindi non credo dovevano essere censurati.

  • 10 | figang - Messaggi (94) - 01-03-2013 - 14:09h

    Ho degli amici meridionali a cui voglio un bene dell'anima, e ne sono contraccambiato. Tanti altri no

  • 9 | rugge75 - Messaggi (165) - 01-03-2013 - 14:09h

    Le solite liti con i vicini come in ogni condominio.Ignoranti e maleducati ce ne sono ovunque che non rispettano gli altri

  • 8 | giacams3 - Messaggi (312) - 01-03-2013 - 13:46h

    @poietropaolo la censura c'è. Questo non è un forum libero. Capisco che il giornale voglia giustamente "tutelarsi". Riguardo all'argomento: esprimere la propria idea riguardo alla provenienza degli individui non è cosa grave o reato. Altra cosa sono le minacce. Quelle sono da punire severamente, ma lì la fede o le idee politiche hanno poco a che fare, conta solo il poco cervello di certa gente..

  • 7 | pietropaolo - Messaggi (279) - 01-03-2013 - 12:18h

    L'ignoranza e la stupidità non derivano dalla razza o dalla provenienza. p.s. alcuni post non vengono pubblicati non vorrei che ci fosse una sorta di censura verso alcuni commenti ritenuti "sconvenienti".

  • 6 | MaxZeta - Messaggi (894) - 01-03-2013 - 11:50h

    @massimolteni : E' come la gestione delle droghe leggere da parte dello stato, ma al contrario : Le puoi fumare , ma non comprare e coltivare. Qui puoi votare dei razzisti , ma poi non puoi esserlo nella vita di tutti i giorni.

  • 5 | claudioneroni - Messaggi (7) - 01-03-2013 - 11:25h

    Una volta un milanese da un furgone mi ha gridato dopo un sorpasso non gradito prima di arrivare alla coda di ingresso a Milano sulla Meda-Milano: "Comasco del c...o!". Sapeva leggere e aveva visto CO298310 sulla mia 500 nuova. Nell'ottica del calabrese di cui si parla, peccato non aver preso il numero di targa dell'avversario e non avere intentato un processo. Un calabrese non può sfuggire alla più larga categoria dei terroni e non c'è offesa in una definizione consolidata dalla tradizione lombarda che non contiene giudizi oltraggiosi o falsi. Un giudice di buon senso ammetterà una causa come descritta nell'articolo solo se corredata da un qualche taglio di gomme, un cane avvelenato, un pestaggio, un incendio doloso,... Invece mi preoccupa molto il dispetto del fratello, che rivela un carattere comasco dei peggiori.

  • 4 | DavidCo - Messaggi (13) - 01-03-2013 - 11:20h

    Un esempio dell'elettore leghista medio, povero e ignorante. La lega grazie a queste persone ha fatto la sua fortuna.

  • 3 | magich - Messaggi (11) - 01-03-2013 - 11:05h

    E' doloroso constatare come, benchè entrati nel terzo millennio, l'ignoranza e la malvagità dell'uomo condizionano ancora la possibilità di una civile convivenza tra essereri umani. Visto che il soggetto di questo articolo fa le spalle grosse citando la Lega Nord, sarebbe opportuno che la Lega prendesse una posizione chiara e inequivocabile su questa vicenda. Anche se ci spero poco.

  • 2 | cabass - Messaggi (1078) - 01-03-2013 - 10:57h

    "Adesso abbiamo la Lega Nord, i calabresi li rimettiamo a posto"... Certo, il posto dove li mette la Lega è un bell'ufficio con comoda cadrega, adeguato stipendio e possibilità di "interessanti extra", vedi Belsito, Rosy Mauro e altri non certo iperborei personaggi... Più che una minaccia, mi sembra una fantastica proposta! :-))))

  • 1 | massimolteni - Messaggi (270) - 01-03-2013 - 09:46h

    Allora i leghisti dovrebbero essere processati tutti i giorni...

al cinema

Vivi Como

Eventi
Pubblicità
PubblicitàSPM
SpecialiSPM