Ai giardini con la ramazza
I filippini danno l'esempio

COMO In una città che non riesce a tenere pulite le sue strade e a tenere lontani i topi, ci hanno pensato loro a prevenire entrambe le cose.
La comunità filippina di Como è entrata in azione domenica pomeriggio ai giardini a lago. Scope e palette in mano, maglietta con il logo dell'iniziativa (Como Gws Community Clean up dry), donne e uomini pieni di buona volontà hanno raccolto bottiglie vuote, cartacce, rifiuti e resti di cibo. E sono andati avanti fino a quando il prato è ritornato lindo come in origine.
I comaschi sono stati a guardare e, sorpresi, hanno apprezzato tanto zelo. La giornalista Elisabetta Broli ha fotografato la scena, il prima con i volontari al lavoro e il dopo, con il prato pulito e l'erba senza tracce di spazzatura.
L'iniziativa è stata spontanea visto che il Comune non è stato avvisato come conferma l'assessore Bruno Magatti avvisato solo il giorno dopo da chi aveva visto la comunità al lavoro.

Leggi l'approfondimento su La Provincia in edicola mercoledì 6 marzo

a.savini

© riproduzione riservata

Accedi al sito per commentare

I commenti dei lettori (19)

  • 19 | cabass - Messaggi (977) - 07-03-2013 - 16:52h

    "Multe per chi pulisce al posto del Comune" non credo proprio che siano previste da alcuna amministrazione locale nostrana (potrei anche essere smentito, in Italia non si sa mai...). Diverso è il caso in cui il privato intervenga di sua iniziativa in opere di manutenzione che alterino la proprietà pubblica: conosco un'azienda che è stata multata perché, visto l'immobilismo dell'ente pubblico e le voragini presenti, ha riasfaltato, oltretutto a proprie spese, un pezzo di strada comunale davanti alla propria sede! Per la cronaca, il Comune in questione era quello di Como, sotto amministrazione Bruni.

  • 18 | MaxZeta - Messaggi (778) - 07-03-2013 - 16:05h

    @mondolariano : Multa perchè pulisci, ma hai qualche articolo che riporta quest'assurdità. Direi che non è cambiato nulla, la multa la prendi se imbratti. Tralascio commenti sul "compatire qualcuno che sembra uno spazzino" perchè altrimenti diventerei offensivo.

  • 17 | simeco - Messaggi (3) - 07-03-2013 - 16:05h

    Mario Schiani titola sulla Provincia di oggi: COMASCHI E FILIPPINI MEGLIO DEL COMUNE. A me pare che avrebbe fatto meglio a titolare: FILIPPINI MEGLIO DEI COMASCHI perchè, a parte le encomiabili offerte di risistemazione di certe aree verdi, sono proprio i Comaschi ad averle distrutte e a farne quotidiano scempio omettendo di raccogliere le deiezioni dei loro cani (ne ho uno anch'io e mi industrio a raccogliere quelle del mio e pure degli altri, nonostante mi disgusti e mi faccia imbufalire), gettando rifiuti e mozziconi per ogni dove e vergognandosi di raccattare quello che potrebbero per deporlo nei cestini presenti a profusione. Invece il messaggio che si vorrebbe far passare è sempre lo stesso da secoli: PIOVE, GOVERNO LADRO! Se non sapremo stimolare con ogni mezzo il senso civico di ciascuno di noi non andremo mai molto lontano, anzi, di questo passo possiamo solo andare a picco.

  • 16 | mondolariano - Messaggi (421) - 07-03-2013 - 13:42h

    Credo che anche qualche comasco-italiano vorrebbe pulire, ma che non lo faccia per paura di beccarsi una multa e di fare "cattiva figura". Io ho sempre saputo che il privato cittadino viene multato se sorpreso a pulire il suolo pubblico, in quanto quest'operazione spetterebbe solo al Comune. Adesso è diverso? Se è diverso lo si dica. Inoltre, bisognerebbe per forza essere in tanti, poiché se un volontario solitario andasse in giro a pulire verrebbe purtroppo compatito da chi lo vede e pensa: "poveraccio, fa lo spazzino!" Quasi tutti penserebbero così, poiché qui regna questa becera mentalità. Ecco i motivi che frenano il desiderio di pulire: la paura delle multe e di fare "cattiva figura".

  • 15 | ilgriso1 - Messaggi (69) - 07-03-2013 - 11:12h

    Anzichè fare comprare libri di "educazione civica" che regolarmente restano intonsi, si parli di questa iniziativa ai ragazzi nelle scuole: saranno filippini di passaporto, ma per me loro incarnano il genuino spirito "lombardo" del "fare" che era dei nostri nonni, senza ampolle al dio Po e amenità varie di contorno. Benvenuti in questa terra, di voi c'era bisogno...

  • 14 | MaxZeta - Messaggi (778) - 07-03-2013 - 11:06h

    @anphoton : ecco , il tuo messaggio trasale nel grettume di cui parlavo nel mio precedente post. Tu non sei "comasco" ?! Ti sei informato per aderire ad altre iniziative simili ?! Sei un promotore di solidarietà o di bene comune!? o la tua iniziativa si ferma a un commento polemico su internet ?

  • 13 | Redmoon - Messaggi (65) - 07-03-2013 - 10:51h

    E no, cari filippini, queste cose a Como non si fanno ! Como è una città gretta, sporca e bigotta. Guai a porre rimedio al suo declino. Andatevene altrove a pulire, Como (purtroppo) non vi merita.

  • 12 | cabass - Messaggi (977) - 07-03-2013 - 10:08h

    @MaxZeta: secondo me, piuttosto, quando siamo noi a fare cose del genere, vedi Legambiente e altre associazioni che organizzano domeniche mattina per ripulire vari angoli verdi, quasi nessuno se ne accorge perché è considerato "normale". Quando invece sono gli "extra" a farlo, ci si stupisce e fa notizia. Perché questo? Semplice: nel nostro subconscio li associamo ancora a delinquenza e problemi... Caso mai, è questo il nostro problema.

  • 11 | ran007 - Messaggi (1) - 07-03-2013 - 01:22h

    Sono membri della Chiesa Di Cristo nella sede di Como ;)

  • 10 | anphoton - Messaggi (1) - 07-03-2013 - 00:25h

    Peccato che nessuno dei "Comaschi" si sia unito a loro ma siano stati li' a guardare.

  • 9 | nico_lazz - Messaggi (15) - 06-03-2013 - 21:41h

    @MaxZeta concordo ... è una triste verità

  • 8 | MaxZeta - Messaggi (778) - 06-03-2013 - 18:28h

    Non c'è niente da fare : siamo destinati a sparire . Questa è la selezione naturale che pensavo mancasse grazie alla medicina. In realtà il nostro grettume ( pochi figli, poco altruismo, poca cura) fa si che altre razze ben disposte con la giusta "fame" e la giusta "praticità" risolvano in pochi istanti quello per cui noi stiamo qua a discutere per giorni polemicamente. Creeranno un mondo migliore per loro e per i loro figli. Noi ci potremo solo adattare o evaporare

  • 7 | MaxZeta - Messaggi (778) - 06-03-2013 - 18:28h

    Non c'è niente da fare : siamo destinati a sparire . Questa è la selezione naturale che pensavo mancasse grazie alla medicina. In realtà il nostro grettume ( pochi figli, poco altruismo, poca cura) fa si che altre razze ben disposte con la giusta "fame" e la giusta "praticità" risolvano in pochi istanti quello per cui noi stiamo qua a discutere per giorni polemicamente. Creeranno un mondo migliore per loro e per i loro figli. Noi ci potremo solo adattare o evaporare

  • 6 | emiirishman - Messaggi (195) - 06-03-2013 - 16:39h

    Qualche vecchio sesterzo rimasto in qualche baule pieno di ragnatele in um remoto meandro comunale potrebbe essere devoluto spontaneamente a chi compie simili gesti. Invece l'avidità non contempla questo.

  • 5 | roberto1872 - Messaggi (20) - 06-03-2013 - 12:18h

    Bravissimi ! Sarebbe bello che anche tutti gli extracomunitari che elemosinano per le vie del centro si dotassero della stessa buona volontà e contribuissero anche loro, ad esempio, a tenere pulite le aree comuni, come i giardini pubblici dislocati sul territorio, così quando gli " facciamo l'elemosina " lo facciamo anche con convinzione ed entusiasmo. Speriamo che questa notizia abbia un bell'effetto volano su tutti i " nullafacenti " che circolano sul territorio.

  • 4 | speedster - Messaggi (32) - 06-03-2013 - 11:28h

    bella iniaziativa ....complimenti

  • 3 | ericradis - Messaggi (257) - 06-03-2013 - 09:48h

    Un bell'esempio. Invito La Provincia a dare maggior risalto a questa iniziativa ed a iniziative analoghe. Chissà che non ci sia un effetto emulativo...

  • 2 | saraeale - Messaggi (7) - 06-03-2013 - 09:17h

    Grande esempio di civiltà! Complimenti

  • 1 | giacams3 - Messaggi (300) - 06-03-2013 - 08:44h

    Mi vengono i brividi, che bella cosa. Ricordo qualche tempo fa una certa Laura B. che girava per i parchi a sistemare panchine e fiorellini. Quanto amore per la città... Poi le deve essere successo qualche cosa e purtroppo non ci è più riuscita. La gente, quando vuole, mi è tanto tanto cara..

Oggi in Edicola

al cinema

Vivi Como

Eventi
Pubblicità
PubblicitàSPM
SpecialiSPM