Carugo, Redaelli in campo
"Vogliamo una svolta"

CARUGO Largo ai giovani e, soprattutto, convinzione di poter imprimere a Carugo «quella svolta che non è riuscita alla passata amministrazione». Mauro Redaelli, candidato sindaco per la lista "Carugo in testa", ha presentato la squadra che con lui correrà per il municipio a fine maggio puntando su un gruppo in cui sono presenti esponenti della Lega Nord, del Pdl, di Fratelli d'Italia, di "Maroni presidente" e rappresentanti della società civile.

«È vero, sono giovane - afferma Redaelli -, ma posso contare su una squadra motivata e su partito strutturato come la Lega Nord. Siamo una lista civica di centrodestra: non ci nascondiamo».

Redaelli ha, però, voluto fare una precisazione: «Il gruppo va al di là dell'orientamento politico: abbiamo voluto puntare sulle idee e sulla voglia di lavorare. Il nostro motto è "meno parole e più fatti" e il cittadino al centro della vita amministrativa: so che può sembrare retorico, ma noi ci crediamo».

Come? «Con una giunta "fuori dal comune", nel senso che nel municipio ci vorremmo stare lo stretto indispensabile: preferiamo il contatto quotidiano con la gente per ascoltare i problemi, individuare le soluzioni e metterle in pratica».

Nella lista di Redaelli corrono i candidati consiglieri Elena Bonacina, Alberto Conconi, Andrea Grisoni, Cesare Lanzani, Simonetta Lattuada, Roberto Masiero, Luca Emanuele Peduzzi, Marco Pellegatta, Manuela Perri e Luigi Trapani.

Qui il sito del Comune con le informazioni elettorali.

p.batte

© riproduzione riservata

Accedi al sito per commentare

al cinema

Vivi Como

Eventi
Pubblicità
PubblicitàSPM
SpecialiSPM