Como, via i lavori al Campo Coni  Società sportive sfrattate
Como campo Coni (Foto by Andrea Butti)

Como, via i lavori al Campo Coni

Società sportive sfrattate

L’intervento di riqualificazione, finanziato dal Comune, partirà martedì 29

Como

Partiranno martedì prossimo, con due mesi e mezzo di ritardo rispetto alla tabella di marcia ipotizzata inizialmente, i lavori di riqualificazione del campo Coni, a Muggiò.

La notizia è stata confermata dall’assessore allo Sport Marco Galli, che si è già attivato per trovare una soluzione in grado di ridurre i disagi per le società sportive: sono una dozzina quelle che utilizzano l’impianto, dovranno farne a meno per 15 settimane (questa la durata del cantiere, da contratto). L’intervento, voluto dalla precedente amministrazione, è finanziato interamente dal Comune.

L’operazione costerà 330mila euro (si è aggiudicata la gara l’azienda I.Tec con sede a Villa del Conte, provincia di Padova) e bisogna aggiungere 14.422 euro per la direzione lavori (gara vinta dalla Europroject di Cagliari con l’ingegnere Roberto Murtas). A Palazzo Cernezzi contavano di far scattare i cantieri all’inizio dell’estate, per non creare eccessivi problemi agli atleti e alle società sportive, ma tutto è slittato e ora i disagi potrebbero essere più pesanti.

Il progetto prevede il rifacimento completo del manto sintetico e del sottofondo della pista di atletica leggera ad anello e della pedana interna di salto in alto. Inoltre, le pedane di lancio del giavellotto e di salto con l’asta saranno interessate da interventi localizzati di sistemazione. Per la pista di salto in lungo è previsto il rifacimento completo, con raddoppio della fossa. Verrà realizzata infine una nuova recinzione per il lancio del disco e del martello. Con un finanziamento successivo il Comune provvederà all’acquisto dell’attrezzatura mancante o deteriorata.

Spogliatoi, servizi e altre infrastrutture non fanno parte di questo appalto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA