Fa buio prima, torna l’allarme furti  Tentati colpi a Mariano e Perticato
Via Tre Venezie, la strada di Perticato presa di mira dai ladri

Fa buio prima, torna l’allarme furti

Tentati colpi a Mariano e Perticato

Il Controllo di vicinato: «Città e periferia presi di mira dai ladri nel weekend. Purtroppo non hanno una routine, bisogna mantenere alta l’attenzione anche sulle truffe»

Questa volta i ladri hanno scelto il tardo pomeriggio per entrare in azione. Approfittando delle prime ombre lunghe del tramonto, i malviventi hanno scavalcato il cancelletto fino a raggiungere la finestra di un’abitazione in via Tre Venezie a Perticato.

Nel tentativo di guadagnare l’ingresso in casa, però, è subito scattato l’antifurto. E tanto è bastato fortunatamente a metterli in fuga. Si chiude quindi con un tentato furto il fine settimana a Mariano. A finire nel mirino dei malviventi, venerdì, è stata la lunga bretella che attraversa la frazione fino a collegare via Sant’Antonio da Padova a viale Lombardia e poi Giussano. Una zona residenziale dove le villette si alternano a palazzine alte non più di tre piani.

Qui i ladri hanno scelto di agire salvo incappare nell’allarme inserito intorno all’abitazione. Colpita, però, non solo la frazione. Nei giorni scorsi i malviventi hanno scelto di puntare anche su una villetta di via Togliatti a Mariano città. Sul confine con Carugo, i ladri sono stati costretti ancora una volta a battere in ritirata perché disturbati mentre tentavano di aprirsi un varco per entrare nell’abitazione. Oggi, quindi, rimane la paura e la segnalazione di un’auto “sospetta” tra la stessa via Togliatti e via IV Novembre.

«In questa zona ci sono stati un furto e poi un tentato furto. Questo può portare a volte a vedere una macchina sospetta anche quando non lo è - commenta il referente del Controllo del Vicinato, Pino Paravati -. Certo, però, è che ci stiamo avvicinando al periodo caldo su questo fronte. Tra una settimana, infatti, tireremo le lancette dell’orologio indietro di un’ora: in poche parole questo significa che farà buio prima. Purtroppo i ladri non hanno una routine». L’appello finale quindi è di mantenere alta l’attenzione, non solo sui furti, ma anche sulle truffe.

Altri dettagli sul giornale in edicola martedì 24 ottobre.

© RIPRODUZIONE RISERVATA