Folle raid in Val d’Intelvi   Distrutti presepi e addobbi
Il presepe di Cerano fatto a pezzi

Folle raid in Val d’Intelvi

Distrutti presepi e addobbi

iUna banda di vandali ha messo a ferro e fuoco i paesi di Schignano, Cerano, Castiglione e Dizzasco Strappate le luci che decoravano la chiesa, le statuine dei bambini fatte a pezzi, rubato persino un albero di Natale

Incredulità, sconcerto e paura. Sono i sentimenti degli abitanti della Valle Intelvi dopo l’incredibile sequenza di atti vandalici messa a segno nella notte tra sabato e domenica in numerosi paesi. È lunga la lista di nefandezze che gli abitanti di Schignano, Cerano, Castiglione e Dizzasco hanno trovato ieri mattina al loro risveglio; forse si tratta di un unico gruppo di malintenzionati ad aver commesso diversi furti, danni e vilipeso presepi, decorazioni e luminarie natalizie nei vari luoghi.

Colpita la chiesa parrocchiale di Santa Maria Assunta a Schignano.

Rubato un albero di Natale – un vero abete alto un metro e 30. Sempre a Schignano, ma in frazione Retegno lungo la strada Provinciale, sono state rubate le luci che decoravano il terrazzo di Rosita Giobbi.

A Cerano i maggiori danni sono stati fatti a discapito delle decorazioni natalizie esterne e dei giochi antistanti il Baby Bar . E la lista di vandalismi è lunga.

I dettagli su la Provincia in edicola lunedì 21 dicembre

© RIPRODUZIONE RISERVATA