Furto sacrilego a Carbonate  Rubato il rosario della Madonna
La chiesa parrocchiale di Santa Maria Assunta, a Carbonate

Furto sacrilego a Carbonate

Rubato il rosario della Madonna

Rotta con un martello la teca che proteggeva la statua della Vergine

Il colpo ieri mattina intorno alle 10.30. Parrocchiani indignati

Ha sfondato a martellate il vetro che proteggeva la statua della Vergine Maria. Ed è scappato con il rosario.

I fatti si sono svolti ieri mattina intorno alle 10.30 nella chiesa parrocchiale di Santa Maria Assunta a Carbonate.

Si è trattato dell’ennesimo furto sacrilego avvenuto in provincia di Como: chiese, statue e offertori continuano, infatti, a essere nel mirino di balordi a caccia di contanti e di oggetti preziosi.

Il colpo messo a segno ieri mattina non è ancora quantificabile dal punto di vista economico, ma sotto l’aspetto dell’emotività religiosa ha già lasciato il segno creando sdegno tra i fedeli della comunità di Carbonate.

L’articolo completo sul giornale in edicola.

© RIPRODUZIONE RISERVATA