La scomparsa di Emilia Blotto Colturri  Ha trasformato in eden le cave di marmo
Emilia Blotto Colturri premiata da Emilio Trabella, botanico di fama internazionale, con il Mughetto d’Oro a Villa Olmo nel 2014

La scomparsa di Emilia Blotto Colturri

Ha trasformato in eden le cave di marmo

Musso Era la comproprietaria del “Giardino del Merlo” che presto sarà aperto al pubblico

Giovedì scorso era stata insignita a Melegnano, di una prestigiosa benemerenza per aver contribuito a instaurare rapporti di amicizia e collaborazione storica tra la cittadina milanese e Musso. Non aveva potuto presenziare per problemi di salute, che pochi giorni dopo si sono rivelati fatali.

Emilia Blotto Colturri si è spenta lunedì; aveva compiuto 90 anni a dicembre. Il suo nome rimane indissolubilmente legato al Giardino del Merlo, di cui era proprietaria, e al castello del Medeghino: il libro che aveva scritto negli anni scorsi racconta la storia e le curiosità del suggestivo parco e della soprastante rupe e ha sancito una sorta di gemellaggio fra Musso e Melegnano, che proseguirà in sua memoria.

I dettagli su la Provincia in edicola mercoledì 19 aprile

© RIPRODUZIONE RISERVATA