La sfida dei sindaci della Valle  «Spalateci la neve o si va in Procura»
In Val D’Intelvi la neve cade sempre di più che in altre parti. Per questo i sindaci si sono sentiti abbandonati dalla Provincia che ha negato interventi di spalatura per mancanza di soldi

La sfida dei sindaci della Valle

«Spalateci la neve o si va in Procura»

Rivolta contro la Provincia che ha le casse vuote

durante l’incontro con la presidente Livio

Neve e gelo. I sindaci della Valle d’Intelvi per la prima volta puntano l’indice contro le istituzioni dopo l’annuncio choc da parte dell’amministrazione provinciale che non ci sono fondi a sufficienza per poter procedere allo sgombero della neve sulle strade provinciali.

Venerdì sera, in un vertice a San Fedele nella sede della Comunità Montana Lario Intelvese, tutti gli amministratori del territorio hanno espresso il proprio malcontento al presidente della Provincia Maria Rita Livio sulla questione . Presenti alla riunione al ilo vice presidente Fiorenzo Bongiasca i consiglieri regionali Dotti e Fermi e quello provinciale Mario Pozzi.

Assenti giustificati i parlamentari nazionali , a Roma per eleggere il presidente della Repubblica.

«Non per fare polemica- tuona il sindaco Mario Colombo sindaco di Ramponio Verna ed ex assessore di Villa Saporiti- ma se in caso di nevicate le strade non verranno adeguatamente pulite, sarò costretto a rivolgermi alla Procura della Repubblica»

© RIPRODUZIONE RISERVATA