La tragedia del Legnone: morto davanti a mamma e papà
Il corpo del piccolo è stato recuperato con l’elisoccorso dell’Areu

La tragedia del Legnone: morto davanti a mamma e papà

Bambino tedesco di 11 anni è precipitato per un centinaio di metri per salutare amici e parenti che stavano salendo

È un bambino tedesco di 11 anni la vittima dell’incidente in montagna avvenuto ieri sulla cima del monte Legnone, ultima vetta ad ovest della catena orobica.

Nato a Kiel (Nord Germania) nel 2004, il bambino aveva affrontato la salita insieme al papà e alla mamma (di 48 e 44 anni, in vacanza sul Lario) e un gruppo di escursionisti. Dalla prima ricostruzione dell’accaduto, pare che Milan abbia raggiunto la zona della vetta per primo (in prossimità del bivacco “Ca’ de Legn”) e si sia sporto, secondo le testimonianze, per salutare i compagni di ascesa in arrivo lungo la cresta.

Il bambino avrebbe perso l’equilibrio cadendo all’indietro e finendo per precipitare lungo un canalone sottostante. Un volo di circa cento metri, proprio sopra un balzo di rocce e l’impatto con il suolo gli hanno causato ferite mortali. L’allarme per l’incidente è scattato da parte degli escursionisti ed ha raggiunto la centrale operativa di Bergamo completa di coordinate per la localizzazione gps.

© RIPRODUZIONE RISERVATA