Lugano, brutta sorpresa  Tutti i posti sono a pagamento
Uno dei parcheggi di Cornaredo, quartiere di Lugano, dove i frontalieri comaschi sono soliti parcheggiare

Lugano, brutta sorpresa

Tutti i posti sono a pagamento

Chi lavora a Lugano non troverà più posti liberi a Cornaredo. Necessarie tessere mensili da 65 franchi. Il sindaco di Valsolda: «Ci faremo sentire»

Tutti i parcheggi a pagamento, da ieri, a Cornaredo, noto quartiere di Lugano. Come annunciato, il Comune ha messo la tariffa sui posteggi di Cornaredo-Termica (210 posti) e Cornaredo-Stadio est (100 posti), che si vanno così ad aggiungere a quelli già esistenti alle Fornaci e alla Resega, entrambi da 400 posti.

E tra i lavoratori frontalieri, abituati a lasciare l’auto in sosta nelle suddette aree durante la giornata lavorativa, serpeggiano perplessità e malcontento. Si tratta di un provvedimento che, negli intenti degli amministratori, segue la logica della promozione del trasporto pubblico e della mobilità sostenibile.

Gli utenti abituali possono ora accedere alle suddette aree di sosta con una tessera rilasciata dalla TPL per 650 franchi all’anno o 65 al mese, con agevolazioni per i domiciliati; per l’utilizzo occasionale è prevista una tariffa di 7 franchi e 50 per l’intera giornata o di 1 franco all’ora.

I dettagli su La Provincia in edicola venerdì 3 marzo

© RIPRODUZIONE RISERVATA