Mercoledì 13 agosto 2014

Massi a Ramponio e Lanzo

Val d’Intelvi, strade a rischio

Le acque del Telo in piena

È il Comune di Ramponio Verna, in Alta Valle d’Intelvi, il centro del comprensorio maggiormente colpito dal maltempo.

Pioggia incessante accompagnata da foschia che ha provocato, secondo le stime dei tecnici del Comune, danni per almeno 50 mila euro. La strada messa a dura prova dalla pioggia battente è quella del Roncasso, tra Ramponio e la frazione di Scaria in territorio di Lanzo, chiusa al transito veicolare. Il sindaco Mario Colombo ha emesso un’ordinanza di chiusura completa .

Allagamenti anche sulla diramazione della provinciale per Pigra con fenomeni di instabilità frequenti.

Fenomeni di instabilità sono continuamente segnalati sulla provinciale 14 nel territorio comunale di Claino con Osteno in località Rescia. Caduta massi segnalata anche sulla diramazione della Provinciale che da Laino porta a Ponna verso la località Cuscia. Buche e avvallamenti sulla strada che da San Fedele porta Sull’Alpe Grande. Elevata situazione di rischio anche tra i ripidi tornanti della provinciale sul valico della Val Mara che porta in Svizzera. A Lanzo il problema maggiore si è verificato a Pian d’Orano per la piena di torrenti e valletti. In piena anche il fiume Telo ponente che sfocia ad Argegno e quello di levante che si riversa a Osteno.

© riproduzione riservata