Nicola, morto a 18 anni. Il dolore di un paese

Nicola, morto a 18 anni. Il dolore di un paese

Un ragazzo di 18 anni morto, Nicola Rossi, un amico di 16 ricoverato in condizioni serie in ospedale. C’è commozione a Vercana dopo la tragedia di venerdì notte alle 3.30 sulla statale Regina sul rettilineo di Domaso, lo scontro frontale tra lo scooter Piaggio su cui viaggiavano i due amici - che stavano tornando a casa - e la Golf guidata da un 26 enne di Bellano che saliva verso Gera.

L’impatto è stato frontale e di una violenza spaventosa: il ciclomotore è andato in pezzi e anche l’auto risulta distrutta nella parte anteriore, con parabrezza andato in frantumi e tetto schiacciato. Nicola è morto, mentre l’amico è in ospedale in condizioni gravi, ma non sembrerebbe in pericolo di vita.

Sulle cause dello scontro, restano ancora molti aspetti da chiarire. Dai primi accertamenti che sono stati effettuati dai carabinieri pare che i due ragazzi viaggiassero senza casco, e non è stato ancora possibile stabilire chi dei due si trovasse alla guida dello scooter.

La Procura di Como ha disposto il sequestro dell’auto e dei pezzi dello scooter e l’autopsia sulla salma del ragazzo deceduto. Nicola, figlio unico, faceva il muratore. Sulla sua pagina Facebook è un susseguirsi di messaggi di amici che esprimono commozione, dolore e lasciando i loro ricordi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA