Perde i baffi finti, incastrato dal Dna  Patteggia per la rapina alle Poste
L’ufficio postale di Rovellasca

Perde i baffi finti, incastrato dal Dna

Patteggia per la rapina alle Poste

Rovellasca, un anno e mezzo di carcere per il colpo da 40mila euro

Aveva studiato tutto nei minimi dettagli. Ma è stato tradito proprio da un particolare, o meglio, da un baffo finto che aveva usato per camuffarsi ed evitare di farsi riconoscere, anche tramite le riprese della telecamere di videosorveglianza.

Un colpo da 40 mila euro che gli è costato un altro anno e mezzo di carcere, patteggiato in udienza preliminare ieri mattina in tribunale a Como, in continuazione con altri colpi per i quali deve scontare 6 anni e 4 mesi, essendo già detenuto nel carcere di Monza.

Leggi i particolari sul quotidiano in edicola venerdì 4 marzo

© RIPRODUZIONE RISERVATA