Rimuovono furgone in divieto di sosta  A bordo c’era il cadavere di un uomo
Gli accertamenti della polizia dopo il ritrovamento di un cadavere su un furgone (Foto by Andrea Butti)

Rimuovono furgone in divieto di sosta

A bordo c’era il cadavere di un uomo

Autotrasportatore si ferma a dormire in cabina, ma muore nella notte per un malore. Il mezzo viene rimosso e portato all’autosoccorso Lauria. La macabra scoperta dodici ore dopo

Quando ieri mattina ben prima dell’alba i primi ambulanti sono arrivati in via Burgo, a Maslianico, per il tradizionale mercato settimanale hanno trovati sul piazzale un furgone frigo in sosta. Le tendine della cabina completamente tirate. Apparentemente abbandonato a se stesso. Quindi hanno chiamato i vigili che hanno proceduto a multare il mezzo a far rimuovere il furgone dall’autosoccorso Lauria.

Sembrava una rimozione normalissima, come ve ne sono a decine ogni giorno. E invece ore dopo, nel pomeriggio, attorno alle 15.30, mentre gli addetti dell’autosoccorso stavano spostando il furgone nel piazzale hanno notato qualcosa di strano, osservando tra le tendine della cabina: la gamba di un uomo.

L’allarme

Gli inquirenti non hanno molti dubbi sulle cause della morte: Zbigniew Wlodzimierz Witkowski, autotrasportatore polacco, 43 anni di Lodz (poco più di cento chilometri a sud ovest di Varsavia) sarebbe stato vittima di un malore. Forse un infarto mentre dormiva nella cabina del suo furgone frigo Renault.

© RIPRODUZIONE RISERVATA