Martedì 19 novembre 2013

Tutor, il giudice annulla la multa

La Provincia deve pagare le spese

Il Tutor installato nei mesi scorsi sulla Provinciale Lomazzo Bizzarone

Multa annullata: Adriana Somaini, 33 anni, residente a Rodero, ha vinto il ricorso contro l’amministrazione provinciale che le aveva contestato l’eccesso di velocità da 76 km orari lungo la Lomazzo – Bizzarone, nel tratto da 1.480 metri presidiato dal Tutor.

Il giudice di pace Dina Bianchi ha accolto le tesi della difesa, rappresentata da Gaspare Polizzi, ha deciso che la sanzione è nulla e ha condannato l’amministrazione provinciale a rifondere 200 euro di spese, di cui 150 legali e 50 di costi dell’atto.

«Ora attendiamo la motivazione della sentenza – sottolinea Polizzi – ma potrebbe fare giurisprudenza, cioè stabilire il principio che il Tutor dev’essere adeguatamente segnalato, per mettere in grado l’automobilista di regolarsi e mantenere sul tratto una velocità media inferiore ai 70 km. orari».

« Siamo in attesa delle motivazioni – afferma Comolli – Potremmo impugnarle o potrebbero servirci per valutare eventuali problemi e trovare una soluzione. Se la segnaletica è insufficiente, potenzieremo la segnaletica».

© riproduzione riservata