Tutor, il giudice annulla la multa

La Provincia deve pagare le spese

Tutor, il giudice annulla la multa 
La Provincia deve pagare le spese

Il Tutor installato nei mesi scorsi sulla Provinciale Lomazzo Bizzarone

Uggiate Trevano -  

Multa annullata: Adriana Somaini, 33 anni, residente a Rodero, ha vinto il ricorso contro l’amministrazione provinciale che le aveva contestato l’eccesso di velocità da 76 km orari lungo la Lomazzo – Bizzarone, nel tratto da 1.480 metri presidiato dal Tutor.

Il giudice di pace Dina Bianchi ha accolto le tesi della difesa, rappresentata da Gaspare Polizzi, ha deciso che la sanzione è nulla e ha condannato l’amministrazione provinciale a rifondere 200 euro di spese, di cui 150 legali e 50 di costi dell’atto.

«Ora attendiamo la motivazione della sentenza – sottolinea Polizzi – ma potrebbe fare giurisprudenza, cioè stabilire il principio che il Tutor dev’essere adeguatamente segnalato, per mettere in grado l’automobilista di regolarsi e mantenere sul tratto una velocità media inferiore ai 70 km. orari».

« Siamo in attesa delle motivazioni – afferma Comolli – Potremmo impugnarle o potrebbero servirci per valutare eventuali problemi e trovare una soluzione. Se la segnaletica è insufficiente, potenzieremo la segnaletica».

© riproduzione riservata

Accedi al sito per commentare

I commenti dei lettori (20)

  • 20 | gpolizzi - Messaggi (2) - 21-11-2013 - 10:15h

    Le norme ci sono e bisogna rispettarle. D'accordo. Se superi il limite di velocità devi quindi essere sanzionato. Nuovamente d'accordo. Ma se quelle stesse norme prevedono che lo strumento di rilevazione debba essere segnalato illuminato etc etc, non vedo perché l'amministrazione non debba uniformarsi. Quando quel "tutor" sarà adeguatamente segnalato come diciture inequivoche (vedi autostrada) nulla si potrà obbiettare. Questa è stata la nostra difesa.

  • 19 | madoss - Messaggi (120) - 21-11-2013 - 09:58h

    Succubi e prostrati. Le cose, secondo me, vanno rispettate se sono giuste, se sono fatte solo per rompere i c... alla gente e per rubare soldi non le rispetto e lo grido ad alta voce. Il tutor della Lomazzo Bizzarone è una porcata perchè serve solo a rubare soldi e a sfogare le paturnie di certi personaggi che bazzicano in Provincia, un ente inutile e già morto da tempo. Persone che, per giustificarsi, blaterano di sicurezza e mettono un tutor in aperta campagna dove non è mai stato registrato un solo incidente di sorta. Sono i primi a non applicare le norme del codice della strada e i regolamenti emanati proprio dal quell'Ente per cui lavorano.( vedasi il divieto di immissione con svolta a sx. in prossimità di rotonde ) Adesso, ad esempio, fanno fare la riga bianca sulle provinciali ma non quella centrale !?!?! Perchè ? mancano i soldi ? Allora la sicurezza è solo la presunta velocità sulla Lomazzo Bizzarone e non la riga di mezzeria della strada. Fin quando ci sono questi incompetenti non andremo da nessuna parte.

  • 18 | matdahouse - Messaggi (11) - 21-11-2013 - 09:30h

    io non paragono le autostrade alla lo-bi , leggi bene e cerca di capire quello che scrivo , io paragono che in autoatrada i tutor sono segnalati bene e in un modo adeguato , sulla lo-bi invece no .... se c'è una legge che dice che i tutor devono essere ben segnalati (attenzione , i tutor , quindi il cartello che dice "rilevazione della velocità tramite sistema tutor" , e non i cartelli con i limiti che quelli siam capaci tutti di vederli) e io prendo una multa dove il tutor non è ben segnalato , la contesto .... (sperando di aver ragione) perchè non pago e non regalo soldi allo stato o alla provincia o a chiunque per una segnalazione di rilevazione di velocià poco chiara e non a norma di legge ... e non mi sento di essere un furbetto che aggira le regole , mi sento uno che non vuole farsi prendere per il culo .... volete un altro esempio ? quanti servizi di striscia son stati fatti per i semafori che avevano il colore arancio che duravano 2 secondi e fioccavano le multe ? bene quelli non sono in regola ... voglio vedervi a dire "quando vedi arancio dovresti intuire che dura 2 secondi e ti fermi" ... altro esempio , gli autovelox per essere validi devono avere una taratura certificata , devono rispondere a certe norme che non so di preciso e quindi non elenco ... e se io prendo una multa da uno di questi che non è a norma la contesto , non mi metto a pensare "il velox non è a norma ma io pago lo stesso perchè mattacchione che sono andavo veloce" ... se volete capire i miei ragionamenti bene , altrimenti fa niente , io tanto i limiti li rispetto comunque e multe per velox ne ho presa forse solo una in 12 anni di patente ...

  • 17 | argzennaro - Messaggi (288) - 20-11-2013 - 22:04h

    Rispetatte i limiti indicati e finitela di spaccare il capello in quattro. Non esistono 200 sfumature di 70 Km/h ... perchè uno in meno fa 69 ed uno in più fa 71 ... e basta! E' una ginnastica inutile.

  • 16 | CC1987 - Messaggi (251) - 20-11-2013 - 19:16h

    A me non interessa sapere se c'è un tutor o meno, perchè i limiti li rispetto a prescindere. Il problema è di quelli che, senza tutor e affini, non li rispettano. Penso che il concetto sia chiaro.

  • 15 | ridealot - Messaggi (3) - 20-11-2013 - 18:39h

    lo dice la legge , non lo dico io) . siccome lo scopo è fare prevenzione e non fare cassa , @matdahouse Questo che tu scrivi è ciò che forse tu non comprendi; il tutor sulla Lo-bi serve solo a far cassa e notizia e genera lavoro inutile a spese della comunità locale.... la sciura di cui all'articolo è di rodero... chi arriva da fuori e chi rispetta i limiti si adegua a far corrispondere il numero dentro il cerchio rosso del cartello con il contachilometri....ovvero ciò che dice il codice della strada prima di qualsivoglia altra legge che ahimè vanifica lo stesso... rispettare i limiti...poi se certe leggi sono delle buffonate è colpa anche di quei buffoni che ci si appigliano in appello e ricorso ma d'altronde se paragoni le autostrade alla Lomazzo bizzarone ...aria fritta... immagina un mondo dove tutti rispettano sempre qualsiasi convenzione pur sapendo che potrebbero non farlo.... non servirebbe alcun governo e, allo stato attuale, saremmo tutti pieni di soldi. Inutile avere la tecnologia sulle strade finché alla guida abbiamo l'ignoranza. Pace e bene a tutti. ? Non trollate troppo ragazzi..... non vi rispondo più tanto XD

  • 14 | claudio.g - Messaggi (245) - 20-11-2013 - 18:22h

    La segnaletica c'è ed è ben chiara:quel cartello rotondo con scritto 70 all'interno.

  • 13 | matdahouse - Messaggi (11) - 20-11-2013 - 16:17h

    forse alcuni di voi fanno finta di non capire quello che abbiamo scritto io e rugge , o forse non sanno leggere . nessuno di noi ha detto che è sbagliato essere puniti se si va troppo veloce , se uno va troppo veloce e supera i limiti è giusto che paghi , ma l'utente della strada deve essere adeguatamente informato che su quel tratto di strada sarà soggetto a rilevazioni di velocità (lo dice la legge , non lo dico io) . siccome lo scopo è fare prevenzione e non fare cassa , adeguatamente informato significa che se al km 10 c'è un velox deve essere segnalata la presenza di un velox al km 10 , se invece dal km 10 al km 13 c'è una rilevazione tramite tutor deve esserci scritto che tra il km 10 e il km 13 c'è un tutor , ma è così difficile da capire ??? questo tipo di segnaletica è su tutte le autostrade , tranne sulla lomazzo bizzarone , e la domanda è : avranno sbagliato quei 1000 deficienti che hanno messo la segnaletica sulle autostrade oppure hanno sbagliato nell'unica strada dove non è segnalato nella stessa maniera ? è come quello contromano in autostrada che dice che ci sono un sacco di automobilisti che hanno sbagliato corsia ..... mi sembra così logico da capire che mi fate quasi ridere ... non è una questione di non voler rispettare il codice , è una questione che se io sono adeguatamente informato sono propenso a rispettare il codice solo in prossimità del velox oppure per tutto il tratto del tutor , è molto semplice ... se poi qualcuno di voi desidera ardentemente trovarsi delle multe a sorpresa a casa perchè la segnaletica non è chiara e un po ingannevole ......

  • 12 | argzennaro - Messaggi (288) - 20-11-2013 - 15:51h

    Mi sembra di aver capito che in loco c'è un cartello che dice "CONTROLLO AUTOMATICO DELLA VELOCITA'" ma non basta. Allora ne dobbiamo mettere un altro con scritto "TUTOR" ... si però ... deve essere illuminato di notte e deve essere scritto in tutte le lingue, anche in cirillico ed in cinese e soprattutto ... e mi raccomando ...anche in BRAILLE altrimenti i ciechi che guidano potrebbero contestare l'infrazione perchè non sapevano e nessuno glielo ha detto che lì bisogna andare a soli 70 Km/h! Compatrioti italioti: me la spiegate la logica di tutta questa discussione? Parole ... parole .. parole, ma le regole non le vuole rispettare proprio nessuno. Che popolo fantasioso è il nostro ed è per questo che oramai è giunto allo sfascio ...

  • 11 | fabronco - Messaggi (251) - 20-11-2013 - 12:36h

    eh si, il giudice di pace sentenzia ciò che vuole e noi paghiamo. assurdo, c'è un limite di velocità e deve essere rispettato. cosa vuol dire che il tutor non è adeguatamente segnalato? superi il limite, ti becco e paghi. punto.

  • 10 | CC1987 - Messaggi (251) - 20-11-2013 - 10:39h

    Rugge75 è la prova tangibile che questi aggeggi, purtroppo, in Italia non servono a nulla. perché per lui e tanti altri è importante capire se si tratti di un autovelox o di un tutor, per poi schiacciare giù il pedale appena fuori dalla zona di competenza. I limiti di velocità? Chissenefrega, tanto son tutti sbagliati. E se si prende la multa, via a contestarla di corsa appigliandosi a qualsiasi cosa ci si possa appigliare.

  • 9 | gpolizzi - Messaggi (2) - 20-11-2013 - 09:10h

    Scusate se intervengo nella discussione, ma avendo seguito io la vicenda mi sento parte in causa. Nessuno mette in dubbio il principio per cui un automobilista che infranga una norma del Codice della Strada debba essere sanzionato. Ci mancherebbe. Il punto però è anche un altro: l'utente deve essere messo nella condizione di aver "coscienza" del fatto che la sua condotta potrebbe essere oggetto di sanzione. Traduco: hanno installato un "tutor", la velocità media costante in quel tratto deve essere entro la soglia del 70km. Il che significa che qualsiasi strumento di rilevazione della velocità deve essere ben segnalato. D’altra parte l’articolo 142 del Codice della strada, comma 6-bis, stabilisce che le postazioni di controllo per il rilevamento della velocità devono essere preventivamente segnalate e, soprattutto, ben visibili, attraverso l’impiego di cartelli e di dispositivi di segnalazione luminosi. Ebbene, quello che in questione non sembra avere le suddette caratteristiche. Gaspare P.

  • 8 | matdahouse - Messaggi (11) - 20-11-2013 - 08:02h

    Io sono d'accordo con Rugge , il tutor deve essere segnalato con la dicitura "rilevazione della velocità tramite sistema tutor" , che è poi la stessa dicitura che c'è in autostrada ... Ridealot chi arriva da fuori e magari non legge i quotidiani locali come fa ad informarsi se è un tutor o un autovelox ... tu dici si sapeva ... ma si sapeva cosa ... per chi abita in quei paesi si sapeva ... le cose non si devono sapere o intuire o supporre ... deve essere segnalato adeguatamente ... in maniera chiara ... se io domani vado a farmi un giro a mantova mica mi informo su dove sono e quali sono le rilevazioni di velocità .... Se come al solito vogliono farci credere che l'obiettivo è la prevenzione e non fare cassa , devono segnalare che la rilevazione è tramite tutor , altrimenti io rallento solamente all'altezza del cartello e basta , e quando passo il punto accelero diventando "per legge" un pericolo per la viabilità , mentre invece devo sapere se devo rallentare per un tratto ben preciso ... gli sta bene che ha vinto il ricorso , la prossima volta faranno le cose un po meno all'italiana ...

  • 7 | emiirishman - Messaggi (214) - 20-11-2013 - 07:32h

    Ci si attacca a tutto pur di non rispettare la legge. Tutor o autovelox il limite è segnalato. Basta RISPETTARLO capito ? RISPETTARE e basta, difficile per l'italiano medio vero ? Popolo di pagliacci e Rugge75 è il capo clown.

  • 6 | cabass - Messaggi (1077) - 19-11-2013 - 18:23h

    Giusto o non giusto, una cosa è certa: la collettività deve sborsare 200 euri, da moltiplicare per tutti i casi che verranno giudicati in maniera analoga. E nüm a pagum!

  • 5 | ridealot - Messaggi (3) - 19-11-2013 - 18:23h

    Scusa Rugge mi spiace tu non sia d'accordo, ma quindi tu vorresti una scritta tutor e saresti contento? ...io ci sarò passato 500 volte dall'installazione.... eppure ho da subito compreso, capito, sentito, informato, decidi tu quale tra questi è più opportuno per dire. ....si sapeva che non era un Velox e comunque il limite è 70 se vai a 75 sei ancora nella tolleranza e se vai a 76 sei fuori regola. NON È SEGNALATO? MA COSA? Il límite massimo si vede? Si è 70 e c'è un bel cartello. Che sia un vigile appostato, che sia un T-red o che sia la nsa che traccia il tuo cellulare e capisce che sei oltre il limite... se sei effettivamente FUORI LIMITE cosa fai ricorso a fare..... meglio l'esame di coscienza. Dai niente.... tranquillo io sono un marziano.... continua così che la vita è in mano agli altri.

  • 4 | argzennaro - Messaggi (288) - 19-11-2013 - 17:33h

    Davvero NON si capisce nulla. Ma il 76 KM/h è la velocità media tenuta in quel tratto oppure è una velocità di punta? Nel secondo caso 76 Km. meno 5 Km. di tolleranza fa 71 Km/h e quindi superiore ai 70 previsti dai cartelli (al di là del tutor).... ma sarà così oppure no? Chissà chi lo sa? Vivo senza dubbio in un paese da "Alice nel paese delle meraviglie!"

  • 3 | rugge75 - Messaggi (165) - 19-11-2013 - 16:33h

    Non sono daccordo con ridealot il TUTOR non è segnalato ma è segnalato come un autovelox,altrimenti verifica di persona.Spero che sia il primo di tanti ricorsi accolto per questo motivo

  • 2 | CC1987 - Messaggi (251) - 19-11-2013 - 16:27h

    Siamo nel paese delle barzellette.

  • 1 | ridealot - Messaggi (3) - 19-11-2013 - 15:55h

    Ma più chiaro del cartello limite di 70?¿.. cosa ci devono mettere? forse sono davvero anormale io ma se un giudice dà ragione all'automobilista che infrange la regola è solo per far parlare di sé ed essere chiamato a "lavorare" un po di più. Comunque il caso in merito, IMHO, il tutor nelle praterie della bassa non andava messo e basta.... Non ci sono abitazioni o attraversamenti pedonali, mettere un 80 orari e qualche pattuglia in più che Gira in ogni paese è così difficile da realizzare? Un tutor sulla napoleona no? In pasquale Paoli? Noo... in mezzo ai prati con la nebbia? Siii ci passano i frontalieri...e non solo ovviamente.... siete troppo spudorati.

Oggi in Edicola

al cinema

Vivi Como

Eventi
Pubblicità
PubblicitàSPM
SpecialiSPM