Giovedì 17 aprile 2014

Un tesoro in casa, ma era rubato

Condannato architetto canzese

La chiesa dei santi Pietro e Paolo a Rovellasca: qui fu trafugato un dipinto

Opere d’arte e pezzi d’antiquariato: tre le persone, tra cui in canzese, sono state condannate per un giro di ben 67 pezzi d’interesse storico e archeologico rubate da ville e chiese della Lombardia - provincia di Como inclusa - e sgominato dai carabinieri di Pognana Lario e del Nucleo per la tutela del patrimonio.

Ieri mattina il giudice ha condannato a un anno, per ricettazione, un architetto di Canzo. Il Tribunale non ha creduto alla sua buona fede riguardo all’acquisto di quattro angeli in legno: due, dorati, rubati da una chiesa del Pavese, gli altri portati via da un’abitazione in provincia di Biella.

L’articolo completo su La Provincia di giovedì

.

© riproduzione riservata