Variante della Tremezzina, altro rinvio  Manca il parere della Sovrintendenza
L’attesa Variante della Tremezzina subisce un altro rallentamento: e resta il traffico

Variante della Tremezzina, altro rinvio

Manca il parere della Sovrintendenza

Il via libera era atteso per luglio, ma bisognerà aspettare ancora

L’entusiasmo che ha accompagnato l’ultima riunione del Tavolo della Competitività rischia di subire una battuta d’arresto per quanto concerne il verdetto finale della Soprintendenza sul futuro (manco a dirlo) della variante della Tremezzina.

Ieri, all’inizio della lunga settimana che porta al Ferragosto, è filtrata una notizia che ha della beffa, anche se ormai su questa maxi opera da 330 milioni di euro attesa da decenni ci si è abituati a tutto ed al contrario di tutto.

Nelle ultime ore, ecco la doccia fredda: la Soprintendenza ha fatto sapere ad Anas che la risposta definitiva sul futuro della variante non arriverà prima della fine di agosto. Un mese dopo quanto era stato preventivato dal Tavolo della Competitività. Termine - quello della fine luglio - che anche il sindaco di Tremezzina, Mauro Guerra (presente al tavolo), aveva ritenuto un’ipotesi molto concreta.

© RIPRODUZIONE RISERVATA