Variante della Tremezzina  La Soprintendenza ha detto sì
Code sulla Regina: via libera alla variante della Tremezzina

Variante della Tremezzina

La Soprintendenza ha detto sì

Ancora un mese di lavoro per la Provincia che dovrà “aggiornare” tutti i progetti: alla fine di settembre la firma in Conferenza dei servizi

La Soprintendenza ha detto sì al nuovo progetto della variante della Tremezzina che oggi l’Amministrazione provinciale e l’Anas hanno presentato in quello che doveva essere l’incontro definitivo. Una sorta di ultima chiamata per una strada attesa da decenni e per la quale sono già stati stanziati oltre 300 milioni di euro.

La Soprintendenza - ente che finora aveva manifestato dubbi sulle ipotesi progettuali chiedendo interventi “migliorativi” nella zona della Torre di Spurano e a Bonzenigo di Mezzegra - ha assicurato che il parere sarà favorevole e che sarà espresso entro la fine di giugno, quando la Provincia avrà mandato a Milano tutti gli aggiornamenti progettuali. Un altro mese di durissimo lavoro per i tecnici di Villa Saporiti che ormai da tempo sono alle prese con questa variante lunga poco meno di dieci chilometri e che a questo punto correrà quasi interamente in galleria.

La Conferenza dei servizi per le firme finali è prevista a settembre, quando potrà partire la progettazione definitiva e particolareggiata, della durata di almeno un anno.

Tutti i dettagli su La Provincia di mercoledì 31 maggio

© RIPRODUZIONE RISERVATA