Sabato 04 agosto 2012

Dalla preistoria a oggi
Collina spiega il nudo

Risale a oltre ventimila anni fa la statuetta di una Venere dalle forme morbide e sinuose, prototipo di una sequela di figure di donna variamente raffigurate dagli artisti nella storia. E se nel Medioevo prevaleva il senso
di colpa, il Novecento fa del corpo il luogo del desiderio, come nel celebre nudo di Modigliani qui riproposto, o della fragilità grottesca del tempo
che passa, raccontato con talento dal contemporaneo Lucian Freud.

v.fisogni

© riproduzione riservata

Tags
Commenti (0) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito. I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati. Accedi per commentare