“Un fiume di bene”  Libro su Giannino Brenna
Giannino Brenna. La storia dell’imprenditore scomparso lo scorso anno diventa un libro (Foto by pozzoni)

“Un fiume di bene”

Libro su Giannino Brenna

Esce il volume sull’imprenditore tessile scomparso lo scorso anno. La presentazione venerdì alle 18 al Museo della Seta

A un anno dalla morte, nel giorno del suo compleanno, un libro celebra Giannino Brenna, l’imprenditore comasco dal cuore grande, fondatore della Stamperia di Lipomo, insigne sostenitore del Setificio e del Museo della Seta.

È infatti in questo luogo di memoria, di creatività e di innovazione che nel pomeriggio di domani (venerdì 27 gennaio), alle 18, sarà presentato al pubblico “Un fiume di bene. Sui sentieri di Giannino”, a cura della giornalista de La Provincia Marilena Lualdi, testimonianza viva di un percorso di eccezionale valore umano e imprenditoriale, che nell’intenzione della famiglia e dei promotori, merita di essere conosciuto soprattutto dalle giovani generazioni.

«L’idea è nata da una mail - racconta Gianluca Brenna, figlio di Giannino - arrivata pochi giorni dopo il funerale di mio padre da parte della Fondazione Comasca. Il suggerimento ci invitava a riflettere sulla possibilità di tracciare un ritratto dell’imprenditore nelle sue molteplici attività di lavoro, sociali e sportive, attraverso i ricordi di chi l’aveva conosciuto. In famiglia, considerando anche l’ondata di affetto che ci aveva travolto in quei giorni, abbiamo valutato positivamente la proposta di un libro, custode di storia e di pensiero». Così nell’estate scorsa prende il via un minuzioso lavoro di ricerca e di contatto, che ha tradotto in parole la passione silenziosa, l’umana riservatezza, l’impegno di Giannino.

«L’insegnamento più grande che ci ha lasciato mio padre - continua Brenna - è il coraggio di saper affrontare sempre ogni problema, senza spaventarsi, contando su un ampio network di relazioni, utile per aprire strade, trovare soluzioni, dipanare matasse. È la ricetta di vita che abbiamo ricevuto e che, attraverso il libro, regaliamo alla collettività comasca e ai giovani». Il volume di 160 pagine, Moma Edizioni, confezionato con una copertina tessile per evocare la stretta corrispondenza di affetto e di impegno al settore tessile che ha visto protagonista Giannino, sarà presentato al Museo della Seta, dove è stato allestito un percorso a pannelli che riportano alcune pagine significative di tutto il lavoro, curato con estrema delicatezza e sensibilità.

© RIPRODUZIONE RISERVATA