Domenica 27 gennaio 2013

Botte ai tifosi della Juventus
Ultrà arrestato per rapina

REZZAGO Aveva aggredito, assieme ad altri sette ultras del Cagliari, alcuni tifosi della Juventus alla fine della partita di campionato al Sant'Elia disputata sabato 5 febbraio 2011. Ora va in carcere, per scontare la pena.

Al Bassone è finito un uomo di 42 anni, originario proprio di Cagliari ma da qualche tempo residente a Rezzago. L'altra notte, i carabinieri hanno eseguito l'ordinanza di carcerazione emessa dal tribunale di Cagliari nei confronti dell'uomo, che deve scontare una pena residua di 2 anni e 11 mesi.


La rissa era avvenuta la notte tra il 5 e il 6 febbraio. Alla conclusione della partita Cagliari-Juventus, finita con la vittoria dei bianconeri per 3-1, un gruppo di tifosi arrivati da Cuneo si era scontrato con gli ultrà rossoblu. I sei juventini erano in trappola: sono iniziati a volare calci e pugni, ma sono saltati fuori anche bastoni, tirapugni, cinghie di cuoio, catene.

L'articolo completo su La Provincia di domenica 27

f.tonghini

© riproduzione riservata