Mercoledì 06 marzo 2013

Grillini, 432mila voti
Senza spendere un euro

COMO Una campagna elettorale per le regionali low cost. Molto low cost tenuto conto che a Como il Movimento 5 stelle ha speso 250 euro per l'affitto della sala della biblioteca per trasmettere il comizio di chiusura di Beppe Grillo.
E la cifra, tra l'altro, come precisa Luca Ceruti, capogruppo a Palazzo Cernezzi, «è stata a carico del meetup di Como».
Alle regionali il Movimento 5 stelle ha ottenuto in provincia di Como 52.687 preferenze, pari al 16.73%. Alla Camera il dato è del 18.63% con 63.354 voti, mentre al Senato di 52.687 preferenze, pari al 16.73%. «I gazebo - spiega Ceruti - li avevamo già, così come le magliette e quindi non abbiamo acquistato nulla. Per gli incontri siamo sempre riusciti ad ottenere gratuitamente le sale, ad eccezione dell'appuntamento finale in biblioteca che ci è costato 250 euro».
I singoli candidati non hanno fatto manifesti e nemmeno santini, ma si sono limitati al passaparola e al web. Va detto che a far da traino è Grillo, non i singoli candidati. La prova sta nelle preferenze: la più votata, Patrizia Casagrande, ha ottenuto 355 preferenze personali e il meno votato, Antonio Endrizzi, 127.

Leggi l'approfondimento su la Provincia in edicola mercoledì 6 marzo

a.savini

© riproduzione riservata