Lunedì 01 aprile 2013

Ciclismo: a Cantù
vince Rupiani

CANTU' Finale da protagonista e successo che non ha  avuto dubbi, così marcata la superiorità dell'atleta veronese Daniel Rupiani. Incidono e decidono salite vere: Navedano cinque volte, Valcolda tre e il "Muro" di via Manzoni... otto volte.

Tratti ostici  che hanno fatto piangere più d'uno, mettendo in croce 115 atleti (dei 163 al via), dando solo a 48 l'applauso di Corso Unità d'Italia all'arrivo. Nicola Bagioli (Canturino), 12°, campione provinciale comasco.

A una settimana dalla sfida di Gussago (Bs), ancora Rupiani e  Rota candidati alla maglia azzurra protagonisti, ma a ruoli invertiti nel finale della 34° Coppa Città di Cantù- 26° Trofeo Cassa Rurale ed Artigiana.

ORDINE DI ARRIVO: 1. Daniel Rupiani (Cipollini Assali Stefen) km. 100 in 2 h. 29' media 40.268, 2. Lorenzo Rota (Aurea Zanica) a 2", 3. Nicolò Oggioni (LVF) a 5", 4. Giacomo Garavaglia (Busto G.)s.t., 5. Riccardo Terruzzi (Giorgi) a 17", 6. Paolo Ghilardi (C. Trevigliese), 7. Davide Debenedetti (Biringhello), 8. Simone Piazza (Bustese O.), 9. Simone Guizzetti (Giorgi), 10. Francesco Locatelli (Almenno Rota N.).

e.ceriani

© riproduzione riservata