Alla Maratona delle Dolomiti   un centinaio di lariani
La partenza dell’edizione 2016 della Maratona delle Dolomiti, dalla località La VIlla: l’arrivo è a Corvara

Alla Maratona delle Dolomiti

un centinaio di lariani

Domenica si corre la splendida “Maratona” in un connubio di sport, natura e cultura oltre la gara.

La Maratona dles Dolomites che si corre domenica resta un’autentica impresa per i 9.300 fortunati che la possono correre e per quelli che, ancor meglio, riusciranno a concluderla.

Sarà folta anche quest’anno la pattuglia lariana. Almeno un centinaio di cicloamatori provenienti da Como (51), Lecco (23) e Sondrio (18) che sono stati sorteggiati tra i 33.500 che ne avevano fatto richiesta e che si cimenteranno su tre percorsi collaudati da tempo: il Sella Ronda di 55 chilometri, il medio di 106 e il lungo di 138.

Sono grandi numeri, quelli con cui si confronteranno gli atleti di casa nostra. La più giovane in gara sarà Laura Fumagalli, classe 1995, di Binago che si presenta per la seconda volta alla competizione mentre per il fratello Stefano, di un anno più anziano, è la quarta esperienza. Il più “anziano” è il mitico Enrico Dell’Acqua di Cermenate, classe 1942, che partecipa per la tredicesima edizione alla manifestazione. E poi Ugo Tacchini, 54 anni, di Oliveto Lario che gareggia con il team comasco Bindella e che, nelle due precedenti edizioni, vanta un primo e un quinto posto di categoria.E scusate se è poco.

© RIPRODUZIONE RISERVATA