Busato, un raggio di sole «Ora torno ad allenarmi»
Sofia Busato

Busato, un raggio di sole
«Ora torno ad allenarmi»

Reduce da due infortuni, la giovanissima comasca dice. «Posso finalmente ricominciare a fare ciò che amo»

Sofia Busato è uscita dal tunnel. «Posso finalmente ricominciare a fare ciò che amo», il pensiero della ventenne comasca, all’uscita dall’ultima visita di controllo dove ha ricevuto la notizia che può riprendere l’attività agonistica.

A sei mesi dall’operazione, con la ricostruzione del legamento crociato, e a quasi sette dall’infortunio subito nella prova podio agli Europei di Cluj, la campionessa della Polisportiva Fino Mornasco, può riprendere il suo cammino. «Devo fare ancora un po’ di riabilitazione ma è tutto a posto - spiega una (finalmente) serena Busato -. Devo riprendere piano e con molta prudenza».

Anche perché dovrà superare anche un inevitabile blocco psicologico. Due infortuni nel giro di pochi mesi – il primo a ridosso delle Olimpiadi di Rio, dove era tra le candidate, il secondo prima degli europei, dove era tra le favorite al volteggio – hanno lasciato il segno.

© RIPRODUZIONE RISERVATA