Cantù gioca  un tempo solo Poi viene sconfitta da Sassari
Il playmaker canturino Jaime Smith, top scorer biancoblù con 22 punti

Cantù gioca un tempo solo
Poi viene sconfitta da Sassari

All’esordio in campionato la squadra di coach Bolshakov perde 94-80 contro il Banco di Sardegna, dopo essere andata all’intervallo lungo in ritardo soltanto di 2 lunghezze.

Nel match d’esordio in campionato, la Red October viene nettamente sconfitta a Sassari dal Banco di Sardegna con il punteggio di 94-80 dopo essere stata sotto anche di 23.

Quintetto di partenza canturino composto da Smith, Culpepper, Chappell, Burns e Crosariol. Il primo quarto si chiude con Cantù avanti 22-21 e Smith autore già di 9 punti.

All’intervallo di metà gara il mini vantaggio è del Banco di Sardegna che conduce 47-45, con Randollph (12 punti) in doppia cifra. Sull’altro fronte, Smith a quota 15 e Culpepper a 10.

Nel 3° quarto il tracollo biancoblù, con Sassari che assesta un break di 24-7 per il +19 (71-52 al 28’). Alla terza sirena gli ospiti recuperano qualcosa sul 75-61. Intanto sono diventati 20 i punti di Smith e 18 quelli di Randolph dalla parte opposta.

Nel quarto di coda, da annotare un +23 interno (86-63) nel contesto peraltro di un match già virtualmente chiuso da un po’.

In doppia cifra tra i brianzoli, Smith con 22, Burns con 15, Culpepper con 11, Chappell con 10.

© RIPRODUZIONE RISERVATA