Coach Bolshakov ribadisce  «Mi scuso per quei 10 minuti»
Coach Kiril Bolshakov durante un timeout (Foto by Foto Andrea Butti)

Coach Bolshakov ribadisce

«Mi scuso per quei 10 minuti»

Anche il giorno dopo il derby, l’allenatore ucraino ribadisce la considerazione espressa a caldo.

«Sento la necessità di scusarmi con i tifosi per il terzo periodo che abbiamo disputato. In questi dieci minuti, infatti, sono emersi tutti i limiti della nostra squadra: le rotazioni poco profonde e una difesa, sia individuale sia di squadra, ancora non di alto livello. Nel primo tempo non abbiamo disputato una brutta gara e sicuramente abbiamo avuto anche momenti di buon gioco. Nella terza frazione però abbiamo distrutto ogni possibilità di conquistare il successo». Con queste parole Kiril Bolshakov, il coach della Forst, commentava a caldo la sconfitta nel derby.

Ma anche oggi, l’allenatore ucraino della squadra canturina è voluto tornare sull’argomento. «Dispiace aver dato al nostro pubblico, accorso in massa al palazzetto, questo dispiacere al rientro dagli spogliatoi. E l’aver vinto gli altri tre quarti non attenua il mio scoramento per quanto accaduto in quel dannato terzo quarto. Ed è per questo che anche oggi (ieri, ndr) ripropongo le mie scuse ai nostri tifosi».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti (0) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito. I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati. Accedi per commentare