Como, domenica si va a Livorno  Trasferta decisamente complicata
Un’immagine relativa al match d’andata tra Como e Livorno, giocato a Novara

Como, domenica si va a Livorno

Trasferta decisamente complicata

Difficile la sfida con i toscani che sono in lotta per il secondo posto e in casa non hanno ancora perso.

Nel marasma generale di queste giornate si va verso la partita di Livorno, un appuntamento che per i tifosi del Como ha sempre un sapore particolare. Impegno delicato e non semplice, a cui il Como arriva dopo la scottatura di domenica scorsa, con la vittoria sfumata contro la Giana Erminio al novantesimo. Un risultato che ha momentaneamente posizionato il Como appena fuori dalla zona playoff, all’undicesimo posto.

Il Livorno, che già aveva battuto il Como nella partita di andata sul campo neutro di Novara, in questo momento è la principale antagonista della Cremonese per il secondo posto, in classifica ha soltanto un punto meno dei grigiorossi, e dalla sua ha un rendimento casalingo eccellente, non ha mai perso in casa.

Qualche problema per il tecnico degli azzurri, Fabio Gallo, arriva ancora dalla difesa, vista la squalifica di Briganti e l’indisponibilità di De Leidi. La scelta dovrebbe dunque essere quella di impiegare Nossa nel ruolo centrale, affiancato a sinistra da Fissore e a destra da uno tra Antezza e Piacentini.

© RIPRODUZIONE RISERVATA