Como, la Clerici si racconta «Le Olimpiadi? Ci penso»

Como, la Clerici si racconta
«Le Olimpiadi? Ci penso»

È cominciata la stagione del nuoto, a Como cresce l’attesa per le prestazioni del talento Eleonora Clerici che, alla sua seconda stagione nella categoria Juniores è chiamata a un ulteriore salto di qualità.

La nuotatrice della Como Nuoto-Nuotatori Milanesi, che tra pochi giorni compirà quindici anni, sa cosa l’aspetta. Con un obiettivo ben chiaro in testa: gli Eurojunior del 2015. A cui, la scorsa estate, ha già partecipato conquistando un argento nei 50 rana, il suo grande amore, e due bronzi nelle staffette 4x100 mista e nella 4x100 mista mista. E poi ci sono gli Italiani di aprile, importanti soprattutto per cercare il tempo (32”50 per i 50) per tornare con la Nazionale agli Eurojunior.

Eleonora sorride sempre e parla poco. Abituata com’è ai principali palcoscenici italiani e non solo, sa ormai reggere l’emozione: «Ma è sempre entusiasmante gareggiare al fianco di grandi campioni. Tremano le gambe, ma quando si sale in pedana si pensa solo alla gara». E, di tanto in tanto, pensa anche al massimo traguardo possibile, le Olimpiadi: «Perché non pensarci? Chi pratica sport ci pensa per forza. Ma non dev’essere un’ossessione, ma solo un bel pensiero».

L’intervista completa sull’edizione del quotidiano La Provincia in edicola mercoledì 5 novembre 2014.

© RIPRODUZIONE RISERVATA