Como, squalifica Gentile  Tre giornate confermate
L’espulsione di Federico Gentile a Caronno Pertusella (Foto by cusa)

Como, squalifica Gentile

Tre giornate confermate

Respinto il ricorso della società. I tifosi si organizzano per la trasferta di Borgosesia

CALCIO

Nessuno sconto, la squalifica di tre giornate a carico di Federico Gentile resta inalterata. Il terzo collegio della Corte Sportiva d’Appello della Figc ha infatti respinto il ricorso presentato dal Como: l’obiettivo era ottenere uno sconto sulla sanzione inflitta al centrocampista. Gentile era stato espulso alla fine del primo tempo contro la Caronnese, per aver colpito con un piede, sulla schiena, un avversario a terra dopo aver subìto fallo.

Il Como ha contestato subito l’espulsione, posizione ribadita con ancora più forza dopo la decisione del giudice sportivo, in cui si parlava di intervento a gioco fermo, quando in realtà l’azione era ancora in corso. Con il ricorso, la società sperava in una riduzione, per riavere il giocatore già mercoledì nel turno infrasettimanale contro il Chieri. Invece, nulla da fare: la squalifica di Gentile terminerà nei tempi stabiliti in prima battuta, con il giocatore che salterà quindi la partita di domenica a Borgosesia e il Chieri, per tornare disponibile domenica 22 contro il Castellazzo Bormida, alla decima giornata.

A Borgosesia ci sarà invece la tifoseria comasca. La trasferta è libera, c’è il solo limite dell’acquisto del biglietto in sede, entro domani sera, fornendo tutti i dati, che il Como dovrà consegnerà alla Questura. Il costo è di 10 euro per il settore ospiti, 15 euro per la tribuna.

I tifosi del gruppo Como Supporters organizzano la trasferta in pullman: ultimi posti disponibili, il costo è di 15 euro, con ritrovo fissato per domenica a mezzogiorno al piazzale della piscina di Muggiò. Le iscrizioni si ricevono inviando un messaggio alla pagina Facebook del gruppo, oppure telefonando al numero 335/75.51.161.n 

© RIPRODUZIONE RISERVATA