Coupe de la Jeunesse  Arianna Passini è di bronzo
Arianna Passini, prima a destra

Coupe de la Jeunesse

Arianna Passini è di bronzo

La giovane atleta della Moltrasio si piazza terza con il quattro di coppia azzurrino

È Arianna Passini, la giovane atleta di Abbadia Lariana passata prima alla Lario e ora portacolori della Moltrasio, a difendere con il suo bronzo il nome del lago di Como sulle acque belghe di Hazewinkel nella 33a edizione della Coupe de la Jeunesse. Un netto miglioramento del quattro di coppia azzurrino, considerato che sabato era arrivato quarto. Confermano, invece, il quarto posto della prima giornata il due senza di Edoardo Rimoldi e Yuri Zerboni della Moltrasio e il sesto posto del quattro senza di Roberto Gerosa e Matteo Panceri della Lario.

Al di là dei risultati dei nostri, comunque, è un’Italia che non brilla con 7 argenti e 4 bronzi vinti nella tre giorni di finali al massimo evento internazionale dedicato ai giovani. Secondo nella classifica per nazioni, l’Italremo con 197 punti si piega ancora al dominio della Gran Bretagna (256), piazzandosi davanti alla Francia (159).

Bravo, comunque il quattro di coppia femminile di Chiara Giurisato (Padova), Ilaria Corazza (Ausonia), Lucia Rebuffo (Rowing Club Genovese) e Arianna Passini (Moltrasio), dietro Francia e Repubblica Ceca. Compie dunque l’impresa di salire sul podio, che sabato aveva sfiorato per un soffio con il quarto posto.

Resta giù dal podio, invece, il due senza maschile targato interamente Moltrasio di Edoardo Rimoldi e Yuri Zerboni, quarto dietro Belgio, Francia e Gran Bretagna. Lontano dal podio, infine , il quattro senza maschile dei torinesi Alberto Zamariola ( Cerea), Giorgio Tognotti (Esperia) e dei comaschi Roberto Gerosa e Matteo Panceri (Lario), sesto alle spalle di Gran Bretagna, Belgio, Portogallo, Repubblica Ceca e Irlanda.

Archiviata questa edizione, con parecchio amaro in bocca dal momento che è un’Italia da zero nella casella degli ori, la Coupe de la Jeunesse tornerà a disputarsi il prossimo anno a Cork (Irlanda). 

© RIPRODUZIONE RISERVATA