Il canturino e le matite di Ikea  Dall’ironia alla trovata pubblicitaria
Il messaggio Facebook pubblicato da Ikea, con riferimento a Loris

Il canturino e le matite di Ikea

Dall’ironia alla trovata pubblicitaria

Un canturino ha fatto un post ironico sul sito dell’azienda, che ha risposto con altrettanta ironia

«Però ridateci le matite». E’ la stessa Ikea, multinazionale di mobili per tutte le tasche, a usare lo spunto offerto da Loris Diamante, tifoso di Cantù.

Il quale, visto quanto accaduto tra Italia e Svezia, con il play off che ha escluso gli azzurri dai Mondiali di Russia 2018, ha scritto all’azienda svedese un messaggio all’insegna dell’ironia: «Prometto di rubarvi tante matite da farvi fallire». L’Ikea non solo ha risposto, con tanto di emoticon al sorrisino, a Diamante. Ma, nelle ore successive, ha lanciato su Facebook, proprio con la frase delle matite a fare da introduzione, una geniale trovata di comunicazione.

«Per farci perdonare, la panchina a Gian Piero la diamo a noi», il pensiero rivolto al ct della Nazionale, Ventura. Sotto, l’immagine di una «Äpplarö, panca con schienale da giardino», in vendita a 89 euro e 99 centesimi.

La genialata, unita all’accoppiata Ikea e #ItaliaSvezia, non a caso hashtag di riferimento, ha fatto impazzire Internet. Verso le 20 di ieri sera, dopo una giornata di clic, il post ha incassato 41mila like e la spaventosa cifra di 23mila condivisioni.

Qualcuno l’ha fatto notare allo stesso Diamante. Loris, 34 anni, rappresentante commerciale per la nota marca di surgelati Bofrost, non nega di aver avuto un picco di popolarità già dopo la notizia sulle matite, gli oggetti con il logo Ikea che si trovano nei punti vendita, usate per appuntare i codici dei mobili da acquistare.

«Mi sono arrivate un miliardo di richieste di amicizia», dice con un’iperbole. Del resto si sa come funzionano queste cose.


© RIPRODUZIONE RISERVATA