Il Menaggio è una sorpresa  «Sì, oltre ogni aspettativa»
Andrea Castellini, mister di un Menaggio che sta facendo davvero bene in Promozione

Il Menaggio è una sorpresa

«Sì, oltre ogni aspettativa»

Nel girone B di Promozione è a 3 punti dalla vetta. Mister Castellini: «Il segreto? Ordine, corsa e tanta voglia di vincere».

Peggiore difesa del campionato, sesto attacco in quanto a reti all’attivo, due goleade incassate nelle prime otto gare. Dove si trova il Menaggio nel girone B di Promozione? Chiaramente al quarto posto, a soli 3 punti dalla coppia di testa Pontelambrese-Di Po. I numeri nel calcio, o almeno alcuni, non sempre fanno la classifica di una squadra e la matricola di Castellini è lo specchio fedele di questa situazione. Perché spesso non evidenziano la grinta, la voglia di non mollare mai e l’unità di un gruppo che viaggia sempre nella stessa direzione, quella indicata dal suo allenatore. E allora ne escono le vittorie di misura, i pareggi in rimonta e un momentaneo piazzamento in zona playoff.

«Credo che la squadra stia andando per il momento oltre ogni aspettativa - esordisce Andrea Castellini -, ma non ci hanno regalato nulla e dobbiamo continuare su questa strada. Finora ho visto tanta qualità nelle avversarie ed è nostro dovere esserne consapevoli: dal punto di vista tecnico non possiamo competere, l’unica soluzione è mettere sempre in campo le nostre armi. Ordine, corsa e tanta voglia di vincere».

Caratteristiche che sono già valse 4 successi e 2 pareggi. Ciò che resta un mistero sono le potenzialità: già al top o con altri margini di crescita? «Mi piacerebbe restare nelle posizioni di testa nei prossimi mesi, ma sinceramente lo ritengo davvero difficile. Non vorrei ripetermi, ma la qualità non si inventa - ribadisce l’ex punta classe ‘77 -. Difetti? Il gruppo sta dando tutto ciò che ha, ma se vogliamo essere pignoli da qualcuno mi aspetto di più. In primis da Aletti: ha realizzato con freddezza rigori decisivi, ma pretendo di più, in termini di corsa e sacrificio».

© RIPRODUZIONE RISERVATA