Il Palio delle Lucie ad Argegno È la domenica più in dell’anno
Lucie in acqua per il Palio

Il Palio delle Lucie ad Argegno
È la domenica più in dell’anno

Appuntamento domani, con la curiosità legata anche alla gare delle donne

Il gran giorno del Palio. Domani ad Argegno si disputerà l’edizione numero 55, organizzata dagli Amici della Lucia. Come ogni anno l’attesa, per l’atto più importante delle regate con le Lucie, è diventata sempre più “calda”.

Questa volta ancor di più, dopo le “ruggini” del trofeo Renzo e Lucia. Ma domani il palcoscenico non sarà solo per Bellagio e Domaso, ma anche per tutti gli altri rematori che daranno il massimo, per onorare la partecipazione. Ed anche per onorare Stefano Bonetti, scomparso lo scorso dicembre.

Grande attenzione - e curiosità – per assistere (in acqua sui 500 metri alle 16.45) al Palio al femminile. In gara Marzia Zerboni e Pamela Gelpi per Lezzeno; Cristina Bazzoni e Morena Ortodoro per Carate Urio; Anna Fraquelli e Gloria Garreffa per Ossuccio; Ilaria Pipiani e Noris Zambia per Lecco.

L’altro ramo del lago sarà presente anche nella finalissima con Oliveto Lario. Le altre Lucie saranno le prime otto classificate del trofeo: partendo dai vincitori di Bellagio, passando (nell’ordine) per Lezzeno, Domaso, Argegno, Laglio, Sala Comacina, Nesso, Gravedona.

Tra questi, dopo i canonici 2.000 metri (il via alle 17.30), uscirà il vincitore. I domasini Omar Poncia e Lino De Lorenzi, detentori del titolo, vogliono continuare il loro regno.

A scaldare l’ambiente la finale B (alle 16) con Carate Urio, Ossuccio, Mezzegra, Cremia, Colonno e Bellano. Gianfranco Buzzi, presidente degli Amici della Lucia, lancia un appello per gareggiare in un clima di serenità e fraternità.

© RIPRODUZIONE RISERVATA