La Libertas cade subito  Gioia del Colle fa festa
Il saluto di inizio partita della Pool Libertas (Foto by cusa)

La Libertas cade subito

Gioia del Colle fa festa

Volley A2 - Sconfitta casalinga nell’esordio stagionale. I canturini avevano vinto il primo set

POOL LIBERTAS CANTU’ 1
MICROMILK GIOIA DEL COLLE 3

POOL LIBERTAS CANTU’: Groppi, Monguzzi 6, Butti (L), Cominetti 13, Ricardo 14, Olivati 2, Suraci, Caio 14, Piazza 2, Robbiati 4. Ne. Danielli, Baratto, Frattini, Boffi (L2). All.Cominetti.

MICROMILK GIOIA DEL COLLE : Luppi, Casulli (L), Del Vecchio 13, Scopelliti 10, De Santis (L), Cetrullo 21, Erati 12, Grassano 8, Berbardi, Link 2, Marchiani 3. Ne. Anselmo, Joventino. All.Mastrangelo.

Arbitri: Sergio Pecoraro e Rachela Pristerà

Note - Parziali set 27-25, 24-26, 17-25, 16-25.

Niente da fare per la Libertas, che alla “prima” al Parini contro Gioia del Colle è battuta nettamente 1-3. L’avvio, però, è di marca canturina. Il primo punto della stagione è di Caio; il secondo è di capitan Monguzzi. La Libertas spinge e arriva sul 4-0, prima che il time-out degli ospiti li sproni al punto da sfiorare l’aggancio (6-5). Da qui in poi la frazione si gioca su un sostanziale equilibrio (11-11), con Gioia del Colle che prova addirittura il sorpasso (12-14), prima che la gara torni in parità (17-17). Cantù si fa minaccioso (20-18), gli ospiti non solo non si spaventano, ma contrattaccano (20-22). La parità torna sovrana (22-22, 23-23), con un muro di Robbiati (24-23) a dare l’illusione che il successivo servizio di Caio possa risolvere l’arcano. L’errore del brasiliano (24-24) e il successivo del connazionale Ricardo (25-25) mandano il set ai vantaggi. La Libertas, a questo punto, trova il bandolo della matassa e chiude 27-25.

La Gioiella Micromilk prova a rilanciarsi nella seconda frazione (1-4, 2-5; 7-10). Il nastro beffa la ricezione di Cominetti per l’8-12, poi si continua con la squadra barese che tiene alta l’attenzione (10-14; 11-16), prima che Cantù torni a -3 (13-16, 14-17, 15-18). Il 15-20 sembra una pietra tombale sul secondo set. I ragazzi di coach Cominetti, invece, risalgono fino al 19-21, che si trasforma di lì a poco in 20-22 grazie all’attacco di Caio. Recupero quasi completato sul 22-23. L’aggancio arriva a quota 24 con un errore in attacco degli ospiti che pare quasi un miracolo (sportivo, s’intende). Una doppia fischiata a Groppi vale il vantaggio barese (24-25). La palla out di Cominetti fissa il parziale sull’1-1.

La terza frazione si apre ancora nel segno di Gioia del Colle, che prova subito a staccarsi 2-6, inducendo Cominetti a chiamare il time-out. Si prosegue con gli ospiti che non si accontentano (4-8, 5-11, 7-13, 9-16), con il primo punto in palio che certo attira, e molto, la squadra di Mastrangelo.

La Gioiella Micromilk riparte col piglio giusto (0-2, 2-4, 5-7, 8-10), mentre la Libertas prova a rimanere in scia, trovando la parità sul 10 pari grazie al duo Monguzzi-Cominetti. Gli ospiti, però, ripartono. Gioia del Colle sul 10-15, con l’esordio di Suraci che non modifica l’inerzia del match. Finisce 16-25.

© RIPRODUZIONE RISERVATA