La storica prima volta  di Bertani e di Lenno
Lo striscione sorretto dal fratello Giovanni e dalla mamma Sara di Luisa Bertani

La storica prima volta

di Bertani e di Lenno

Domani mattina in Austria debutto in Coppa del mondo per la portacolori del club laghèe.

C’è anche il nome di Luisa Bertani nella lista delle partenti per il gigante di domani mattina a Soelden (prima manche alle 10, seconda alle 13, in diretta su Raisport ed Eurosport) che apre la Coppa del Mondo.

E c’è pure quello dello Ski racing camp Lenno, che è al debutto assoluto nella massima competizione del circo bianco. Ci sono tutti gli ingredienti per definire, quella odierna, come una giornata storica per lo sci alpino made in Como.

E anche se Bertani è milanese di nascita, la possiamo considerare a tutti gli effetti una “lennese”, visto che proprio grazie allo sci club del tecnico Corrado Castoldi, è rinata negli ultimi due anni, arrivando al traguardo del debutto assoluto in Coppa del mondo.

«Il sogno? Entrare nelle trenta che faranno la seconda manche - confessa -. Ma sarà dura. Voglio sciare come sono capace e poi vedremo».

A Soelden avrà il tifo e l’appoggio, oltre che del suo “angelo custode”, coach Castoldi (emozionato, se possibile, ancor più della sua allieva), anche di mamma Sara (che non ha mai smesso di credere in lei) e del fratello Giovanni, che sono arrivati in Austria, con uno striscione “targato” Ski racing Camp Lenno.

Un paese laghèe che è entrato di prepotenza nel regno delle località di montagna, più conosciute e rinomate.

© RIPRODUZIONE RISERVATA