L’appuntamento è il Mondiale  E Giorgi si (ri)mette in marcia
Eleonora Giorgi si libra felice durante una pausa dei recenti allenamenti in altura

L’appuntamento è il Mondiale

E Giorgi si (ri)mette in marcia

La cabiatese, unica comasca alla rassegna iridata di Londra, in gara domani.

Eleonora Giorgi non è indicata tra le aspiranti al podio; non ha la responsabilità di salvare la spedizione italiana a Londra, portando a casa una medaglia e non è nemmeno la numero uno azzurra, preceduta, nei pronostici, anche da Antonella Palmisano. Un primato comunque ce l’ha: è l’unica a rappresentare l’atletica comasca alla massima competizione iridata.

Per la prima volta negli ultimi anni (mondiale 2015, Coppa del mondo e Rio 2016) , la marciatrice cabiatese (27 anni) affronta un impegno importante senza il peso del risultato a ogni costo. Alla luce dei precedenti (tre squalifiche, una a poche centinaia di metri dal traguardo, proprio in Italia a Roma) potrebbe essere un bene.

La campionessa, cresciuta nell’Atletica Mariano, gareggia domani (il via alle 13.30 ora italiana) sulle strade della capitale inglese (che nel 2012 la videro brillare, con il dodicesimo posto nei giochi olimpici) nella 20 chilometri.

© RIPRODUZIONE RISERVATA