Leon Haslam: «Io, innamorato del lago»
Leon Haslam

Leon Haslam: «Io,
innamorato del lago»

Il campione di Superbike ha scelto Pognana come residenza estiva. E racconta le bellezze del Lario

Sono ormai cinque anni che Leon Haslam ha scelto il Lago di Como come sue residenza estiva. Stiamo parlando di uno dei più importanti e popolari piloti inglesi del mondiale Superbike, figlio di Ron, a sua volta grande pilota Anni Ottanta che battagliava con Spencer e Schwantz.

Trentadue anni, oggi quarto nel mondiale da pilota ufficiale Aprilia, a Pognana (dove abita) ci era arrivato nel 2010, sulla scia di un altro big delle moto, Ben Spies, atterrato a Como un anno prima. Leon però aveva scelto, con la simpatica moglie Oli, la sponda più dark del lago, forse anche quella meno celebrata, ma piena di angoli suggestivi e intimi.

Oggi la famiglia si è allargata, sono arrivati Ava e Max, 2 e 3 anni, ma le abitudini non sono cambiate: tutti in giro per il mondo, Australia compresa, per le gare, e relax sul Lario quando il campionato lo consente. Come adesso, cinque settimane tra la Malesia e Jerez. «Sì, ma i nostri piani sono quelli di incrementare la nostra presenza qui, magari anche nei mesi invernali», dice con il suo sorriso gioviale.

Ma cosa vi piace davvero di questi luoghi?

Ci sono piaciuti subito. E’ tutto così tranquillo, a misura d’uomo. E poi, come sempre succede, man mano che stai in un posto, conosci gente, ti fai degli amici. Davvero ci stiamo bene. Magari ci verremo anche d’inverno, così potrò anche sciare.

L’intervista completa sul quotidiano La Provincia in edicola sabato 15 agosto 2015.

© RIPRODUZIONE RISERVATA