“Maddalene Mountain Race”  Gelpi vola da sola al traguardo
Paola Gelpi in azione

“Maddalene Mountain Race”

Gelpi vola da sola al traguardo

In Trentino la comasca domina la prova femminile, A Lierna quinto posto per Andrea Riva

Un altro grande successo per Paola Gelpi. La lezzenese (23 anni), trapiantata da alcuni anni in Trentino, dopo l’oro della scorsa settimana nel Vertical Vioz, si è imposta, domenica, anche nella Maddalene Mountain Race. Condizioni meteo perfette sul gruppo montuoso delle Maddalene, in Trentino, con le temperature elevate, quasi da record, che hanno messo in difficoltà i 235 atleti al via. 25 i chilometri con 1.500 metri di dislivello positivo, da percorrere nella Mountaine Race.

Nel femminile dominio incontrastato di Paola Gelpi. La comasca, che ha lasciato il lago per intraprendere, a Folgarida, dove risiede, l’attività di maestra di sci e di fisioterapista, è andata talmente forte da chiudere settima nella classifica assoluta. Per lei il tempo di 2.34’15’’. Undici minuti esatti il distacco accusato dalla seconda, Annalise Felderer, che pure è stata la vincitrice dell’edizione dell’anno scorso. La terza, Jessica Rutti, ha chiuso superando le tre ore di gara (3.01’10’’). Gelpi (casacca del Maddalene sky team) si è anche aggiudicata l’oro nella combinata tra la Mountain Race e la Brenta Skyrace (disputa lo scorso 9 luglio sulle Dolomiti, vinta dalla lezzenese).

Quinto posto per Andrea Riva nella nona edizione della Lierna-Alpe di Lierna. Il portacolori dell’Aries Como Athletic team ha impiegato 51’56” a completare i 6 km con un dislivello positivo di 1.000 metri, con partenza da via Papa Giovanni XXIII a Lierna, a quota 250 e passaggi alla Croce del Brentalone (654 m.), Alpe di Mezzedo (869), Forcella dell’Alpe (1.125) e chiusura ai 1.250 dell’Alpe. La gara lecchese è stata vinta, con il tempo di 45’21”, da Taoufique El Barhoumi dell’Atletica Desio. Buon settimo, Manolo Pertusini del Nsc Bellagio in 52’14”. n 

© RIPRODUZIONE RISERVATA