Motocross, quattro titoli sono “made in Como”
Alberto Stupia (Mc Canzo)

Motocross, quattro titoli
sono “made in Como”

Dominio assoluto nel campionato italiano, a conferma della grande scuola

L’anno magico del motociclismo comasco sembra non aver fine e, dopo i titoli mondiali di Lorenzo Gandola ed europeo di Manuel Copetti, anche nel motocross d’epoca arriva non con un titolo di campione italiano ma co n un bel poker tricolore a confermare la qualità dei nostri piloti a ruote artigliate.

A cominciare dal portacolori del moto club Canzo Alberto Stupia che in sella alla Maico 250 conquista il titolo nella quarto di litro.

Il secondo scudetto tricolore è merito di Maurizio Corti nella classe 125 con l’Ancillotti e la casacca del moto club Broncino (Albavilla), quindi nella categoria “B” il successo lo firma Marco Veronesi (Honda) e casacca del M.c. Intimiano. Infine il quarto sigillo è di Mauro Cairoli con la Honda 250.

Quattro differenti categorie quattro successi comaschi che confermano ancora una volta che nello sport dei motori la nostra provincia è ai vertici un po’ in tutte le discipline.

© RIPRODUZIONE RISERVATA