Non è la Cantù del derby Il riscatto è contro Trento
Christian Burn incita i tifosi canturini al PalaBancoDesio (Foto by Butti)

Non è la Cantù del derby
Il riscatto è contro Trento

Bel successo casalingo della Red October, trascinata da i punti di Chappel e Burns

Eccellente risposta della Red October al disastro che lei stessa aveva combinato nel derby di Varese. La squadra canturina, infatti, supera Trento (ultima finalista scudetto) in un incontro della quarta giornata di campionato e lo fa offrendo una prestazione davvero all’altezza. Finisce 88-80.

Chappell su tutti, ma citazioni d’obbligo per Burns e Crosariol. Senza trascurare l’apporto silente ma efficace di Cournooh.

Grande partenza di Burns, già in doppia cifra al 6’ sul 14-15. L’equilibrio regna sovrano e alla prima sirena è 20-22, con gli ospiti ad aver tuttavia afferrato più del doppio dei rimbalzi canturini (15-7).

Né l’una né l’altra formazione riesce a prendere il sopravvento neppure nel 2° quarto e così all’intervallo di metà lo score dice 45-44. Da una parte 14 punti di Burns e 8 di Crosariol, dall’altra in doppia cifra Gomes con 10.

Mini allungo brianzolo alla metà del terzo periodo (63-54), con un Chappell scatenato. Trento si riavvicina e il tempo termina sul 67-63.

Più 9 Red October al 34’ (79-70) con la squadra di coach Sodini che strappa a più riprese applausi a scena aperta. Margine in doppia cifra a 3’20” dal termine (84-73) e match virtualmente già in archivio.

Da segnalare per Cantù i 24 punti di Chappell e i 22 di Burns.

© RIPRODUZIONE RISERVATA