Presentazione e Torneo degli Angeli Il “benvenuto” a Cantù è firmato Tic
Piazza delle Stelle a Cantù ospiterà l’ennesima presentazione targata Tic

Presentazione e Torneo degli Angeli
Il “benvenuto” a Cantù è firmato Tic

Intenso fine settimana, il prossimo, grazie all’organizzazione di Tutti insieme Cantù

Non saranno stati i due mesi più tranquilli della loro vita (di associazione), ma Tic non ha risparmiato sforzi, risorse ed energie. Per essere lì, sempre in tolda.

Tutti insieme Cantù - parole del suo numero uno Mattia Paganoni - «mantiene gli impegni» e - testa bassa - sta lavorando agli ultimi dettagli di quello che sarà un lungo weekend. E che coincide con la “vernice” casalinga della Pallacanestro Cantù.

Casalinga sì, ma non cittadina, visto che - contrariamente al passato - il torneo che fu Fabio e Simo e che adesso diventa degli Angeli si disputerà a Senna Comasco, e non al Parini, occupato per la prima in casa della Libertas Brianza di pallavolo.

Appuntamento alle 18.15 di domenica prossima, avversaria di turno la Fiat Torino, per un test già probante, a solo una settimana dall’inizio del campionato.

Già fissato anche il prezzo del biglietto. Che, in netta controtendenza con la politica societaria, è più che mai popolare (cinque euro). Ingresso gratuito, invece, per i soci Tic che non dovranno fare altro che presentarsi all’ingresso e fornire le proprie generalità al personale con l’elenco degli iscritti.

C’è un ma, però. E riguarda la capienza dell’impianto sennese. Che è omologato per 500 spettatori e che, non essendo prevista prevendita, accontenterà, ovviamente, i primi arrivati.

Ma, prima, sarà un grande sabato. Con la tradizionale presentazione della squadra in piazza delle Stelle. Anche qui un’iniziativa targata Tic che, tra una cosa e l’altra, è al lavoro da un paio di mesi. Un bello sforzo, quindi. Mattatore della serata, come già capitato, sarà Mino Taveri, giornalista Mediaset, ormai un amico di Tutti insieme Cantù e della società.

Un copione collaudato

Il copione della serata (con inizio alle 20.30), anche per non svelare eventuali sorprese, sarà il tradizionale. Staff e squadra saranno chiamati uno alla volta o in blocchi, per il meritato applauso della tifoseria. Interviste e un breve video per ognuno accompagneranno la passerella dei protagonisti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA