Sambo pieno d’oro  per il comasco Galbiati
Mattia Galbiati

Sambo pieno d’oro

per il comasco Galbiati

Il lottatore ha conquistato due primi posti in Lituania nel campionato dell’Unione Europea

Oro nel Sambo sport e oro nel Combat. Doppio colpo di Mattia Galbiati nel campionato dell’Unione Europea. L’inverighese (31 anni) ha messo a segno il double a Riga in Lettonia.

Il portacolori dell’Isao Okano Cinisello, era al debutto nella specialità del Combat Sambo (forma di mixed martial art che ammette, oltre a tutte le tecniche del Sambo wrestling, anche percussioni, strangolamenti e leve ai talloni, vietate nella versione lottatoria).

Galbiati per salire sul gradino più alto del podio, tra i - 68 chilogrammi, ha dovuto sconfiggere nella finalissima, un avversario francese. L’inverighese non si è accontentatto del titolo e si è impegnato anche nel torneo tradizionale dell’arte marziale di origine russa, sviluppata a partire dagli anni venti, come metodo di lotta destinato all’addestramento dei soldati dell’Armata Rossa.

Il comasco, tra i – 62 chilogrammi, ha compiuto un percorso netto, con tre vittorie, compresa quella con il bronzo ai recenti europei.

Soddisfatto Galbiati: «Qualcuno mi ha dato del “pazzo” per passare il Ferragosto in gara, invece di andare in ferie . Queste due medaglie d’oro, mi ripagano di tutti i sacrifici. E ripagano anche chi mi dà sempre una mano, negli allenamenti:il maestro Ermanno Quaranta, che oltre ad essere il mio primo tifoso, mi mette a disposizione la palestra della Virtus ad Arosio e l’amico e collega Walter Baccinelli, che ha fatto da “sparring partner” durante la preparazione».  

© RIPRODUZIONE RISERVATA