Scegli il mio sport: il Coni adesso passa tra i banchi
Katia Arrighi. delegata provinciale del Coni

Scegli il mio sport: il Coni
adesso passa tra i banchi

Saranno tre gli istituti – e altrettante le associazioni sportive – coinvolte nel progetto da qui alla fine dell’anno

Saranno tre gli istituti – e altrettante le associazioni sportive – coinvolte da qui alla fine dell’anno da “Scegli il mio sport”, un progetto del Coni, in questo caso della delegazione di Como, volto a portare direttamente tra i banchi la pratica sportiva affinché i ragazzi possano apprezzarne l’importanza e, così facendo, proseguirla anche oltre la campanella di fine giornata.

«Mettere in contatto il mondo della scuola con il mondo delle associazioni sportive che operano in  Provincia di Como», l’obiettivo della delegata provinciale Katia Arrighi che, attorno al referente Stefano Pozzi, ha varato una proposta volta a coinvolgere otto classi quinte, quattro quarte, due seconde della primaria e una classe della scuola secondaria tra gli istituti comprensivi di Olgiate Comasco (San Gerardo, via Repubblica, Somaino, Beregazzo), Cantù 3 (Cantu, Cascina Amata, Vighizzolo, Mirabello) e Uggiate Trevano.

A supporto dell’operazione ci saranno l’Associazione Sportiva Dilettantistica Sport Insieme di Olgiate Comasco (con Federica Ronga alla direzione della attività pratica), l’Associazione Sportiva Arti Marziali di Cantù (Daniela Galbiati) e  l’Associazione Sportiva Dilettantistica Lezard (Renato Cotta e Andrea Lunardi).

Tra le discipline portate a scuola sono annoverate la danza, il movimento, le arti marziali e le arrampicate. Questo, «per permettere ai bimbi del nostro territorio di entrare in contatto con gli effetti benefici dello sport e potere scegliere, divertendosi, una attività sportiva che possa loro solo fare del bene».

© RIPRODUZIONE RISERVATA