Testa, talento e grinta Ecco a voi Pessina
Matteo Pessina

Testa, talento e grinta
Ecco a voi Pessina

Facciamo la conoscenza del giovane centrocampista in rampa di lancio al Como.

Se non dite che porta sfiga, avanziamo un paragone: Matteo Pessina è il Gagliardini del Como. O il Locatelli, il Caldara, il Diawara. Insomma, il giovane in rampa di lancio. C’era un tempo nemmeno troppo lontano, in cui gli italiani per giocare ad alti livelli dovevano mettersi in fila. O in panchina.

Adesso, per eccesso opposto, basta avere 20 anni ed avere talento che gli squadroni arrivano a cercarti. Giovane è bello, adesso. Tutta un’altra musica. E se c’è un giovane del Como con quelle stimmate, quel talento, quel dna, beh questo è Matteo Pessina. Sembra la copia perfetta del giovane che va di moda adesso nel calcio: testa sulle spalle, grinta, serietà, professionalità, impegno.

Niente grilli per la testa. E con una storia particolare. Perché è vero che lui è del Milan, ma nelle giovanili rossonere non a giocato nemmeno un minuto. Galliani lo ha preso a 17 anni dal Monza, e spedito a fare il ritiro in prima squadra.

L’intervista a Pessina su La Provincia di venerdì 17 febbraio

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti (1) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito. I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati. Accedi per commentare
Roberto Corbetta scrive: 17-02-2017 - 09:04h
È uno spettacolo vederlo giocare ...Grande pess.