Tuscania è di un altro pianeta Pool Libertas costretta alla resa
Niente da fare per la Pool Libertas Cantù a Viterbo (Foto by Cusa)

Tuscania è di un altro pianeta
Pool Libertas costretta alla resa

Niente da fare per i canturini nella trasferta infrasettimanale a Viterbo

Di combattuto c’è stato soltanto il primo set.

Nella sfida infrasettimanale tra Cantù e Tuscania, a sorridere sono i padroni di casa che, ieri sera a Viterbo, hanno avuto ragione dei canturini per 3-0 (28-26, 25-19, 25-18), lasciando alla squadra di coach Luciano Cominetti soltanto la gloria di un set, appunto il primo, giocato pressoché alla pari e chiuso 28-26 in favore della Maury’s Italiana Assicurazioni.

A quel punto, però, qualcosa si è spento per la Pool Libertas, incapace di reggere l’urto di Mochalski (che infatti chiuderà con 24 punti personali e un incredibile 72% in attacco) e costantemente in difficoltà sull’attacco locale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA