Una Casartelli extralarge con la Pedalata Olimpica
Domani la Gran Fondo Casartelli (Foto by Castelli)

Una Casartelli extralarge
con la Pedalata Olimpica

Appuntamento domani ad Albese con Cassano per la tradizionale Gran Fondo di ciclismo

La Fabio Casartelli, quest’anno, raddoppia. Al tradizionale appuntamento estivo intitolato al compianto campione olimpico di ciclismo su strada a Barcellona 1992, infatti, si aggiungerà domattina una seconda, gustosa, opportunità dedicata ai meno esperti del pedale.

L’organizzazione dell’evento, che fa capo al BikeTeam Formaggilandia in collaborazione con la Fondazione Fabio Casartelli, ha infatti deciso di proporre la prima “Pedalata Olimpica”, una sgambata per polpacci già allenati di oltre 50 chilometri che, accanto alla mediofondo vera e propria, nasce con l’intento di allargare la partecipazione a tutti i ciclisti, anche a quelli meno avvezzi a questo tipo di corse.

La manifestazione vera e propria, appunto la 18esima edizione della Fabio Casartelli, si svolgerà invece con le modalità tradizionali: partecipazione aperta a tutti i cicloamatori, purché dotati di regolare certificato medico d’idoneità agonistica, oltre che ai tesserati degli enti convenzionati con Fci per il 2016. Per tutti, il ritrovo è alle 6.30 in piazza don Sturzo, ad Albese con Cassano.

Tre, come detto, i percorsi: a quello corto di 55 chilometri di media difficoltà (e salita di 5 chilometri), si affiancano il medio (75 chilometri di lunghezza, con salita cronometrata del Ghisallo di 12 chilometri) e il lungo da 114 chilometri con salite di Onno, Colma di Sormano (e deviazione cronometrata facoltativa sul “Muro” cronometrato) e cronometrata del Ghisallo.

Il via è come sempre alla francese, con partenza tra le 7.30 e le 8. Orario massimo d’arrivo alle 13.30, sempre ad Albese. Da lì in avanti, premiazioni dei gruppi più numerosi e delle prestazioni cronometrate più importanti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA