Varesina-Como a Venegono  Trasferta vietata per i comaschi
Varese-Como: scontri tra tifosi (Foto by Fabrizio Cusa)

Varesina-Como a Venegono

Trasferta vietata per i comaschi

Ufficiale la decisione della Questura di Varese

Adesso è ufficiale, la trasferta di domenica a Venegono contro la Varesina è vietata ai residenti di Como e provincia. La comunicazione era attesa da giorni, da quando la settimana scorso l’Osservatorio ministeriale aveva sospeso la vendita dei biglietti ai comaschi in attesa di delibere ufficiali da parte degli organi competenti, in questo caso la Questura di Varese.

La partita era dunque già stata messa sotto osservazione, dunque questo tipo di decisione era già ampiamente prevista. Oggi pomeriggio è stata resa ufficiale.

Dunque, anche questa volta come già in diverse occasioni in questa stagione i tifosi comaschi non potranno seguire da vicino la loro squadra. Il fatto che si giochi in provincia di Varese naturalmente è la motivazione principale, la stessa peraltro che aveva impedito a chi abita a Como e provincia di acquistare il biglietto per la partita di Caronno Pertusella.

In quell’occasione però, come accadrà probabilmente in questa, il sostegno al Como non era comunque mancato da parte di un buon numero di tifosi che abitando in provincie confinanti possono invece presenziare.

Motivo della restrizione quello che era accaduto nel derby di andata con il Varese, seconda di campionato, quando ci fu un contatto tra le tifoserie del Como e del Varese che causò la sospensione della partita.

© RIPRODUZIONE RISERVATA